Calciomercato

Inter, altro che Hakimi: il vero sblocco di mercato arriva da altre parti

L’Inter si appresta a salutare Achraf Hakimi, sempre più vicino al PSG. Tuttavia le operazioni che sbloccano il mercato saranno altre.

CESSIONE SOFFERTA – Lo scenario paventato già poche settimane dopo la conquista dello Scudetto si sta avverando. L’Inter si appresta a salutare un big, operazione che da più parti si ritiene dolorosa ma necessaria per le finanze nerazzurre. Nei prossimi giorni Achraf Hakimi diventerà un giocatore del PSG, per una cifra vicina ai 70 milioni di euro (bonus compresi). Tuttavia è bene ricordare che questa sarà già la terza cessione da parte dell’Inter, e non sarà certo l’ultima.

OBIETTIVO CHIARO – Prima di Hakimi, l’Inter ha infatti già salutato Daniele Padelli e Ashley Young, tornati rispettivamente all’Udinese e all’Aston Villa. Due cessioni a parametro zero, visto il contratto in scadenza, che però riducono il monte ingaggi nerazzurro di circa 3,5 milioni di euro netti. E questa sarà la linea guida di tutto il mercato in uscita: il totale dei salari della rosa nerazzurra deve calare. E i prossimi a aprtire saranno i cosiddetti “esuberi”, ossia quei giocatori che non fanno parte del progetto di Simone Inzaghi.

SCOPI INVERTITI – Nelle prossime settimane, l’Inter punta a risolvere definitivamente le situazioni contrattuali di Radja Nainggolan e Joao Mario. Il primo tornerà con ogni probabilità al Cagliari, non appena troverà l’accordo col club nerazzurro (vedi le sue parole). Il secondo è invece vicino alla permanenza a Lisbona, ma sponda Benfica (ultimi aggiornamenti). Due uscite che porteranno altri 7,2 milioni di risparmio nel costo del personale per l’Inter. Che ormai ha scelto di rinunciare alle eventuali (e molto difficili) plusvalenze che potrebbero rendere più positive queste cessioni (vedi focus). L’unico desiderio della dirigenza è di riuscire a risolvere queste situazioni in fretta, potendo poi concentrarsi sulla programmazione vera e propria della stagione.

Joao Mario e gli altri esuberi: Inter indecisa tra risparmio e plusvalenza

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button