Il Napoli per Icardi offre all’Inter soldi e il cartellino di Milik – GdS

Articolo di
18 agosto 2019, 09:37
Arkadiusz Milik Parma-Napoli
Condividi questo articolo

La “Gazzetta dello Sport” scrive che il Napoli al momento è l’unica squadra a cercare Icardi. I partenopei sono pronti a mettere nell’affare anche Milik.

VOLONTA’ CHIARA – La scelta dell’ultimo tassello dell’attacco nerazzurro, al di là di Sanchez, ruota attorno al futuro di Mauro Icardi. L’ex capitano, ufficialmente fuori dal progetto tecnico dall’inizio di luglio, è l’ago della bilancia. Al momento una cosa è certa: Maurito e il suo entourage vogliono solamente la Juventus come alternativa all’Inter. In questo scenario, Beppe Marotta accetterebbe di buon grado (non solo per ragioni economiche…) lo scambio con Paulo Dybala, ipotesi che da sponda juventina è sempre stata respinta con forza e che per questo motivo rimane molto difficile.

OFFERTA FATTA – Ecco allora che dopo l’uscita di scena della Roma – causa conferma di Dzeko –, l’unico club ufficialmente in corsa per Icardi resta il Napoli. Il presidente Aurelio De Laurentiis sta provan- do a mettere pressione su Mauro e Wanda, ancora lontani dal dare l’apertura al trasferimento sotto il Vesuvio: per l’attaccante argentino è pronta sul tavolo una ricca offerta da 65 milioni di euro, con pagamento tutto cash oppure inserendo nell’affare Arkadiusz Milik.

GIOVANE E DUTTILE – L’arrivo di Milik sarebbe molto intrigante: se alla fine Icardi dovesse cedere alle lusinghe di De Laurentiis, l’accordo che porta il centravanti polacco ad Appiano sarebbe una conseguenza facile facile. Più giovane di un anno rispetto a Maurito (25 anni a 26 per Arkadiusz), Milik è stato molto sfortunato nei primi due anni napoletani. La doppia rottura dei legamenti delle ginocchia lo ha limitato ma alla fine, pur criticato per la mancanza di cinismo sottoporta, si è comunque dimostrato un giocatore-jolly che in attacco può fare più ruoli (dettaglio importante per l’Inter). Con Sarri e Ancelotti si è sempre vestito da prima punta, segnando 27 reti in 67 partite di Serie A; con la Polonia fa la seconda punta, girando intorno alla stella Lewandowski. Insomma, un giocatore duttile che accanto a Lukaku e Lautaro darebbe profondità ed esperienza all’attacco di Antonio Conte.


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato

Google News News Nows Inter News App per Android GRATIS! Inter News App per iOs GRATIS!


tifointer






ALTRE NOTIZIE