Icardi, l’Inter si è stufata e ha fatto filtrare la causa! Gli scenari – Sky

Articolo di
30 agosto 2019, 23:17
Icardi Wanda Nara

Icardi ha fatto notizia anche quest’oggi, con l’ennesima puntata della sua incredibile vicenda e la causa all’Inter (vedi articolo). Gianluca Di Marzio non poteva non aprire “Calciomercato – L’Originale” parlando dell’ex capitano, ed ecco gli aggiornamenti della tarda serata.

PUNTO DI SVOLTAGianluca Di Marzio parla della notizia di serata: «È una partita doppia in queste ore, una legale e una di mercato. Quella legale ha visto ieri, alle 21.45 circa, una PEC mandata dai legali di Mauro Icardi all’Inter, nella quale si chiede il reintegro nella parte tattica, cioè quella che Icardi evidentemente non faceva, e un risarcimento danni di circa un milione e mezzo di euro. Questa è stata mandata ieri sera, perché però è filtrata soltanto in serata? Perché l’Inter sperava che Icardi dicesse sì al Monaco, durante tutta la giornata di oggi. Nel tardo pomeriggio il Monaco ha detto che non dicendo sì ne prende un altro, probabilmente Jean-Kévin Augustin del RB Lipsia. L’Inter si è stufata per l’ennesima volta delle indecisioni di Icardi ad accettare una proposta, c’erano Napoli e Roma e adesso il Monaco, e ha fatto filtrare questa causa che Icardi ha fatto. Adesso quali sono gli scenari? L’Inter spera comunque che Icardi possa valutare le due opzioni di prestito che ci sono all’estero, ovvero PSG e Atlético Madrid, che hanno fatto dei sondaggi ma non una vera e propria trattativa sia con l’Inter sia con l’agente del giocatore. Attenzione: se Icardi pensa di andare in prestito senza allungare il contratto no, l’Inter non lo dà in prestito se non allunga il contratto di un anno, altrimenti rimane ad allenarsi e basta. Lui aspetterebbe la Juventus, ma a oggi la Juventus non ha fatto neanche un segnale ufficiale nei confronti dell’Inter. Né scambio con Paulo Dybala, né offerta di soldi o nulla. La Juventus oggi è uno scenario, né un’offerta o una trattativa, bisognerà vedere se verrà allo scoperto nei prossimi giorni o se accetterà una delle offerte in prestito o se Icardi rimarrà con tutte le conseguenze necessarie del caso, con l’Inter pronta a fare il 10% delle partite che consentirebbero di non esercitare l’articolo 15 (della FIFA, ndr) e non fare una causa anche per liberarsi».

Condividi questo articolo

Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato

Google News News Nows Inter News App per Android GRATIS! Inter News App per iOs GRATIS!


tifointer






ALTRE NOTIZIE