Icardi ha varie offerte, ma vuole la Juve. I bianconeri devono cedere – GdS

Articolo di
12 agosto 2019, 09:54
Icardi

La “Gazzetta dello Sport” scrive che Mauro Icardi vuole la Juventus. I bianconeri però devono prima gestire i molti esuberi della loro rosa.

SCELTA CHIARA – Promessi sposi. È il romanzo dell’estate, ma il Manzoni non c’entra. E neanche Renzo e la giovane Lucia. Qui si tratta di un calciatore argentino di 26 anni che si è promesso a una Signora, non più giovanissima ma sempre terribilmente affascinante: la Juve. E a nulla finora sono serviti gli interventi di Napoli e Roma per fargli cambiare idea. Nonostante l’Inter stia spingendo Icardi a valutare altre proposte arrivate sul tavolo nerazzurro, la sua scelta non cambia. Wanda Nara ha incontrato i dirigenti di Napoli e Roma, ma ha preso tempo. Aspettano, lei e Mauro che Paratici faccia la sua mossa decisiva. La strategia bianconera è delineata: una volta sistemati i tanti esuberi, portata a casa la ricca plusvalenza di Dybala e fatto posto in lista per un nuovo ingresso, virerebbero con decisione verso Maurito. Il tempo, però, è tiranno e il passare dei giorni impone a Mauro ovvie considerazioni: l’argentino vuole evitare di trovarsi impreparato in caso di imprevisti sul mercato e Marotta lo invita a valutare altre proposte. Eppure la trama pare in parte già scritta: c’è un probabile finale al romanzo dell’estate.

SERVONO CESSIONI – Da quando è definitivamente tramontata l’opzione Lukaku, Fabio Paratici ha spazzato via anche l’ultimo dubbio: Mauro Icardi è l’eletto, con tanto di benedizione di Cristiano e Sarri. Il tecnico, però, con schiettezza toscana, ha ribadito quanto la rosa extra-large abbia bisogno di un colpo di forbice: in linea teorica, gli esuberi sarebbero anche di più dei sei vagheggiati dal tecnico. In particolare è Paulo Dybala la pepita d’oro sul mercato: l’assalto finale a Icardi passa dalla cessione del numero dieci. Per questo sono proprio Wanda e Icardi a seguire con attenzione quello che succede a Parigi dove gli emiri pensano all’argentino per il dopo-Neymar. Ma, oltre alla Joya, dovrebbe essere ceduto anche un altro dei corazzieri d’attacco: in forme diverse, sia Mandzukic che Higuain sono infatti sul mercato.

COSTI ALTI – Lo scenario è presente nella testa di Paratici ormai da mesi e, in questo tempo, il capo dell’area bianconera ha registrato la disponibilità di Icardi a fare il 9 accanto a Ronaldo. Si è già ragionato di un possibile stipendio intorno agli 8 milioni, ma per smuovere l’Inter servirà comunque uno sforzo economico (facilitato dagli eventuali quattrini in arrivo dalla cessione di Dybala). I nerazzurri sono intenzionati a chiedere 80 agli arci-rivali o a rimettere sul tavolo l’ormai celebre scambio Mauro-Paulo, al momento escluso in maniera sdegnata alla Continassa. In questa storia ha, infatti, un peso sia la palese volontà dell’attaccante sia il bisogno interista di disinnescare la bomba Mauro: per questo la Juve è convinta di poter ridurre il prezzo di un paio di decine di milioni. Pian piano, in un sottile gioco di posizione, sfruttando l’antica arte della pazienza. Ma rischiando un po’: Mauro avrà pure un batticuore, ma una lunga attesa può spazientire lo sposo. A quel punto, potrebbe «promettersi» a una delle due pretendenti finora rifiutate.

Condividi questo articolo

Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato

Google News News Nows Inter News App per Android GRATIS! Inter News App per iOs GRATIS!


tifointer






ALTRE NOTIZIE