CalciomercatoPrimo Piano

Gosens il sogno per il dopo Perisic: da Kostic a Cambiaso ecco tutti i nomi – TS

Gosens è il sogno dell’Inter ma il prezzo fissato dall’Atalanta è troppo elevato per le casse nerazzurre. Da Kostic e Cambiaso, ecco tutti i nomi per il dopo Perisic secondo TuttoSport.

DOPO PERISICPerisic probabilmente non rinnoverà il suo contratto con l’Inter, per questo motivo la dirigenza nerazzurra è alla ricerca di un degno sostituto sulla fascia, nonostante l’ottima prestazione di Ivan Perisic e, soprattutto, considerando anche la crescita esponenziale di Federico Dimarco. La società societaria impone scelte precise, quindi difficile immaginare un investimento superiore ai 30 milioni, altrimenti il sogno sarebbe Robin Gosens dell’Atalanta. Fra i giocatori maggiormente seguiti c’è Ramy Bensebaini, esterno del Borussia Monchengladbach. L’algerino è un giocatore simile a Dimarco, un jolly capace di giocare sia sulla fascia che da difensore centrale nei tre dietro. L’altro nome è sicuramente Kostic, che la prossima estate potrebbe salutare l’Eintracht visto il contratto in scadenza nel 2023. In Francia i nerazzurri osservano anche Caio Henrique, 24enne brasiliano del Monaco, la sua valutazione è tra i 15-20 milioni con un contratto in scadenza fino al 2025. Stesso contratto per Alfonso Pedraza, 25 anni esterno del Villareal seguito anche da Napoli e Atalanta. Diversi i profili anche in Olanda e Germania, come per Wijndal dell’AZ e Borna Sosa dello Stoccarda, già seguito dai nerazzurri sin dai tempi della Dinamo Zagabria.

IN ITALIA – In casa Inter, ovviamente, seguono con attenzione anche le vicende di mercato legate al campionato di Serie A: incuriosisce la crescita di Cambiaso, mentre si conferma un ottimo esterno Simone Bastoni dello Spezia. In Serie B, invece, cresce Carlos Augusto, 22enne brasiliano del Monza.

Fonte: TuttoSport – Federico Masini

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button