Calciomercato

Godin chiamato al sacrificio mentre l’Inter sfoglia la rosa dei suoi “eredi”

Godin a fine stagione potrebbe lasciare l’Inter. Se ne parla da mesi e le evoluzioni di questo ultimo periodo potrebbero accelerare questo scenario. Per tutelarsi, la società nerazzurra tiene calde più operazioni in entrata per la difesa (a tre)

OBIETTIVO LIONE – In Francia hanno messo gli occhi su Diego Godin, al momento impegnato a tornare in forma dopo qualche acciacco di troppo. La squadra più interessata al classe ’86 uruguayano è l’Olympique Lione, come da conferma del Presidente Jean-Michel Aulas. C’è però un problema non da poco legato all’ingaggio, considerato troppo alto per le casse francesi. Il triennale firmato da Godin con l’Inter non può essere soddisfatto dal Lione, che potrebbe offrigli solo un biennale a cifre più contenute rispetto ai 5 milioni di euro annui (più bonus) percepiti a Milano. Il risparmio sul monte ingaggi per l’Inter sarebbe più importante della plusvalenza (nulla in caso di rescissione, perché verrebbe liberata).

TRE EREDI – Nel frattempo, la società nerazzurra monitora con attenzione centrali difensivi più adatti di Godin alla difesa a tre di Antonio Conte. Uno dei nomi sulla lista è quello di Marash Kumbulla dell’Hellas Verona (vedi articolo), anche se sarebbe paradossale come alternativa ad Alessandro Bastoni. Da non sottovalutare la coppia parametro zero formata dal classe ’99 Malang Sarr (Nizza) e dal classe ’87 Jan Vertonghen (Tottenham), quest’ultimo perfetto erede dell’esperto uruguayano. Se Godin decide di accettare la corte del Lione, o di un altro club interessato, l’Inter può concretizzare uno di questi tre colpi. Ma prima Godin deve sacrificarsi: il biennale residuo con l’Inter non è una facile rinuncia.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale

Articoli correlati

Back to top button

Rilevato Ad Block

Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, e si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.