Futuro ignoto per Dodò: vietate minusvalenze

Articolo di
29 marzo 2015, 22:46
Dodò

Arrivato in estate con la benedizione di Walter Mazzarri, Dodò Pires non è riuscito ad esprimersi ai livelli sperati dalla società nerazzurra. Il calciatore brasiliano ha perso il posto da titolare dopo l’arrivo di Mancini ed è ora ai box dopo l’ennesimo infortunio al ginocchio. Quale futuro per il terzino nerazzurro?

REBUS DODO’ – Arrivato nel mercato estivo ricoprire il ruolo il terzino sinistro titolare, Dodò non è riuscito a mantenere le aspettative di società e tifosi. A seguito di qualche prestazione particolarmente negativa, il brasiliano ha perso il posto da titolare senza attenuanti, diventando una sorta di oggetto misterioso agli occhi di Mancini. Con l’arrivo di Santon gli spazi si sono ridotti ulteriormente, fino all’ennesimo infortunio al ginocchio che sembra aver compromesso anche il finale di stagione.

FUTURO IGNOTO – Ora l’Inter dovrà decidere cosa fare del calciatore classe 1992. Dodò è arrivato in estate con una valutazione decisamente alta, superiore agli 8 milioni di euro, giustificata dalla giovane età del brasiliano e dal talento messo in evidenza con la maglia della Roma. Lo sbarco a Milano è costato caro ai nerazzurri che, dunque, non potranno privarsi del calciatore a una cifra inferiore a quella versata per l’acquisto dai giallorossi. Contestualmente il terzino sembra essere fuori dal progetto tecnico di Mancini, che non vede in lui l’interprete adatto a coprire la fase difensiva in una linea a quattro. Il mercato è alle porte e l’Inter vuole rifare la difesa: quale futuro per Dodò?

Inter-news.it - Google News Inter-news.it - New Now





ALTRE NOTIZIE