CalciomercatoPrimo Piano

Eriksen, più che scambio l’Inter ha un’altra speranza: due strade, l’obiettivo

Eriksen dovrà essere ceduto a gennaio, visto che l’Inter a chiare lettere ha detto che non rientra nei piani di Conte. Secondo Alfredo Pedullà, in collegamento da Roma per “Sportitalia Mercato”, i nerazzurri hanno una volontà diversa dallo scambio.

LE VOLONTÀ – Il mercato di gennaio si avvicina e con esso la situazione legata agli esuberi. Per Alfredo Pedullà ce n’è uno in particolare: «L’Inter spera di fare cassa con Christian Eriksen, spera di non fare uno scambio. Abbiamo parlato di Leandro Paredes, che piace, però l’Inter spera di incassare quei soldi o direttamente dal PSG o dalla Premier League. Di soldi in cassa ce ne sono pochi, quindi non andrà a svenarsi per una punta ed ecco perché il discorso Gervinho. Ha due strade per Eriksen: o accetta uno scambio o spera di ottenere ventidue-venticinque milioni di euro per andare a finanziare un’operazione in entrata. Nella testa dell’Inter la più importante resta Rodrigo de Paul, che è il centroampista in grado di cambiare l’Inter. Poi a gennaio l’Udinese non cede e tutto. Poi c’è Radja Nainggolan da cedere: l’Inter vuole racimolare il tesoretto con lui ed Eriksen, sperando di non fare uno scambio, per utilizzare trentacinque-trentotto milioni di euro in entrata».

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale

Articoli correlati

Back to top button

Rilevato Ad Block

Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, e si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.