Ecco tutti i dettagli dell’affare Sanchez, dallo stipendio al costo – CdS

Articolo di
20 agosto 2019, 10:57
Alexis Sanchez

Il “Corriere dello Sport” riassume i punti che Inter e Manchester United stanno discutendo nella trattativa Alexis Sanchez. I nerazzurri hanno un limite.

QUESTIONE STIPENDIO – Inter e Manchester United devono accordarsi sui dettagli del trasferimento di Alexis Sanchez. Al cileno infatti, per questa stagione spetterebbero 15 milioni netti, visto che i suoi emolumenti, come per tutti i componenti della rosa dello United, sono stati decurtati del 25% in ragione della mancata qualificazione in Champions. Di fatto sono già trascorse due mensilità, dunque il cileno si è già portato a casa circa 2,5 milioni. Ebbene, dei rimanenti 12,5, l’Inter è disposta ad accollarsene 4-5, mentre del resto dovranno occuparsene i Red Devils, con l’eventualità che l’attaccante accetti di togliersi qualcosa, avendone già dato disponibilità.

CARTELLINO – Gli altri fronti della trattiva riguardano il costo del prestito e l’entità del riscatto finale. Il cartellino di Sanchez è a bilancio per circa 20 milioni di euro e, dall’affare, lo United vuole ottenere appunto quella cifra. Così la richiesta iniziale del club inglese è stata di 5 milioni più altri 15 per l’acquisto a titolo definitivo. L’Inter, invece, è partita con l’idea di ottenere il prestito gratuito e il riscatto a 12, per poi salire subito a 15. Facile che un’intesa si possa trovare a metà strada, quindi 2-3 milioni per il prestito e non più di 17 per il cartellino. C’è comunque un limite oltre cui la società nerazzurra non vuole andare, ovvero quanto ricavato/risparmiato dal trasferimento di Perisic al Bayern, quindi 5 milioni per il prestito e poco più di 8 per l’ingaggio totalmente pagato dai bavaresi.

Condividi questo articolo

Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato

Google News News Nows Inter News App per Android GRATIS! Inter News App per iOs GRATIS!


tifointer





ALTRE NOTIZIE