Dzeko rompe con la Roma: vuole l’Inter, ma al club serve un sostituto – CdS

Articolo di
7 agosto 2019, 09:45
Edin Dzeko Perugia-Roma
Condividi questo articolo

Il “Corriere dello Sport” riporta che Dzeko ha perso la pazienza. Il bosniaco vuole l’Inter, ma la Roma non mitiga le sue richieste, anzi le alza.

MURO CONTRO MURO – Tra la Roma è Dzeko ormai è muro contro muro, è scontro totale. Petrachi non vuole liberarlo perchè non trova ancora un centravanti per sostituirlo, il centravanti ha deciso e non torna indietro. Vuole andarsene e ha già scelto l’Inter, anche se si sono fatte avanti pure il Napoli e il Monaco. E’ una guerra di nervi quella in atto tra la società e l’attaccante. La Roma ha provato a far cambiare idea a Edin, ma non c’è riuscita. Può tenerlo, impegnandolo a rispettare il contratto, ma si ritroverebbe in organico un giocatore demotivato e che ormai si sente un corpo estraneo.

INTER PRESENTE – Dzeko lo ha fatto capire in tutti i modi ai dirigenti, apprezzando anche la stima che Fonseca dimostra nei suoi confronti. Ma non cambia idea, a 33 anni vuole avere un’ultima opportunità per vincere e sa che a Roma non è possibile. Ha trascorso quattro anni bellissimi, con la sua famiglia lascerà la villa con piscina a Casal Palocco a malincuore. Ma da professionista si trova di fronte a un’opportunità che non è solo economica e alla quale non vuole rinunciare. La Roma ha comunicato a Dzeko che vuole tenerlo, glielo ha detto anche Fienga, ma l’Inter non è arretrata di un centimetro. Così, di fronte all’irrigidimento del club giallorosso, lunedì il club nerazzurro ha convocato l’agente del centravanti in sede a Milano per ribadire che la linea non cambia, anche per dimostrare a Dzeko il contrario di quanto ha fatto trapelare la Roma, cioè che da Milano non si erano più fatti vivi. Invece l’Inter vuole fortemente Dzeko, con o senza Lukaku. Ed è pronta a fare un rilancio, quan- do la Roma avrà trovato il nuovo centravanti.

UMORE NERO – Perchè il nodo di questa vicenda, che rischia di assumere toni aspri, è proprio la difficoltà attuale della Roma a trovare un’alternativa al bosniaco, diventato ostaggio del contratto che lo lega al club giallorosso. La Roma è fermissima sulla sua posizione: vuole venti milioni e se passa ancora qualche giorno la richiesta all’Inter salirà a venticinque, più di quanto era stato pagato quattro anni fa. Dzeko è molto seccato. Scontroso. Intrattabile. Ma di carattere è una persona educata, viene da una famiglia mite, non è incline al litigio, ma adesso è di umore nero. A chi gli ha fatto i complimenti dopo la prestazione contro il Lilla, ha risposto con una battuta: «Mi alleno per me stesso e per l’Inter». Il centravanti potrebbe cambiare strategia e non rendersi disponibile per le prossime due amichevoli, oggi con l’Atletico Bilbao e domenica con il Real Madrid.


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato

Google News News Nows Inter News App per Android GRATIS! Inter News App per iOs GRATIS!


tifointer






ALTRE NOTIZIE