Calciomercato

Dall’Argentina: asse Psg-Juventus per Icardi, Inter rovina i piani! E ora…

Secondo il portale argentino El Intransigente, l’Inter sta rovinando i piani dell’asse Psg-Juventus per Mauro Icardi. L’idea dei francesi è quella di riscattare il giocatore per poi venderlo ai bianconeri, ma i nerazzurri hanno aumentato il prezzo per mettere i bastoni fra le ruote

L’IDEA – Il Psg aveva intenzione di riscattare Icardi per 70 milioni di euro nelle prossime settimane. Senza però tenere il giocatore anche nella prossima stagione. La Juventus ha seguito a lungo le orme dell’attaccante di Rosario, che andrebbe volentieri ai bianconeri. Ecco perché, secondo le voci che circolano in Argentina, il Psg può essere il partner della Vecchia Signora: l’idea dei parigini sarebbe quella di acquistare il giocatore dall’Inter per poi rivenderlo alla Juve. Ma i nerazzurri non vogliono saperne e hanno messo il bastone fra le ruote a questo asse Torino-Parigi.

LA MOSSA – Nelle ultime ore l’Inter avrebbe infati deciso di aumentare il prezzo di acquisto del Psg a 85 milioni di euro qualora i francesi decidessero di vendere Icardi immediatamente a un club italiano. Questo cambia di molto le carte in tavola e influenza anche i piani del giocatore. L’operazione è così complicata che la Vecchia Signora ha già in mente altri candidati per fare coppia con Cristiano Ronaldo. L’opzione più fattibile è quella di Arkadiusz Milik.

Fonte: El Intransigente.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale

Articoli correlati

Back to top button

Rilevato Ad Block

Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, e si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.