Coutinho al Barcellona, la cifra che incasserebbe l’Inter – C&F

Articolo di
3 gennaio 2018, 19:00
Philippe Coutinho

Inter alla finestra nel possibile affare che potrebbe portare a breve Philippe Coutinho dal Liverpool a vestire la maglia del Barcellona. Un trasferimento a tre cifre che porterebbe i nerazzurri a guadagnare una piccola parte della somma totale del cartellino

INDENNITÀ PER L’INTER – Interessante articolo proposto da “CalcioeFinanza.it” in cui si spiega perché è quanto l’Inter incasserà qualcosa dalla probabile cessione di Philippe Coutinho dal Liverpool al Barcellona: «L’Inter è spettatrice interessata nell’affare che può portare il brasiliano Philippe Coutinho al Barcellona. In base ai regolamenti Fifa, infatti, alla società nerazzurra spetta una percentuale come contributo di solidarietà in caso di cessione da parte del Liverpool. L’Inter aveva ceduto l’attaccante brasiliano nel gennaio 2013 per 10 milioni di euro, ricavandone una plusvalenza pari a 7,7 milioni di euro, dopo essere rimasto nella società nerazzurra per circa due stagioni e mezza (tesserato nel 2010/11, appena dopo il compimento dei 18 anni di età). In base all’articolo 21 del regolamento sullo Status e Trasferimento dei giocatori della Fifa, «qualora un professionista venga trasferito prima della scadenza del suo contratto, la/le società che hanno contribuito alla sua istruzione e formazione riceveranno una parte dell’indennità corrisposta alla società di provenienza del calciatore (contributo di solidarietà)».

IL REGOLAMENTO FIFA – “Se un calciatore professionista si trasferisce nel corso di un contratto – prosegue il regolamento Fifa -, il 5% di qualsiasi compenso, ad eccezione dell’indennità di formazione, corrisposto alla società di provenienza deve essere dedotto dal totale di tali compensi e distribuito dalla società di provenienza come contributo di solidarietà al/alle società che hanno provveduto alla formazione e all’istruzione del calciatore nel corso degli anni. Tale contributo di solidarietà tiene conto del numero di anni (calcolato in proporzione se inferiore a un anno) durante i quali il calciatore è stato tesserato per la/le società in questione nelle stagioni comprese tra il 12° e 23° anno di età, sulla base dei parametri riportati di seguito:

Stagione del 12° compleanno: 5% (ovvero 0,25% dell’indennità totale);
Stagione del 13° compleanno: 5% (ovvero 0,25% dell’indennità totale);
Stagione del 14° compleanno: 5% (ovvero 0,25% dell’indennità totale);
Stagione del 15° compleanno: 5% (ovvero 0,25% dell’indennità totale);
Stagione del 16° compleanno: 10% (ovvero 0,5% dell’indennità totale);
Stagione del 17° compleanno: 10% (ovvero 0,5% dell’indennità totale);
Stagione del 18° compleanno: 10% (ovvero 0,5% dell’indennità totale);
Stagione del 19° compleanno: 10% (ovvero 0,5% dell’indennità totale);
Stagione del 20° compleanno: 10% (ovvero 0,5% dell’indennità totale);
Stagione del 21° compleanno: 10% (ovvero 0,5% dell’indennità totale);
Stagione del 22° compleanno: 10% (ovvero 0,5% dell’indennità totale);
Stagione del 23° compleanno: 10% (ovvero 0,5% dell’indennità totale)».
Coutinho è stato tesserato dall’Inter nel luglio 2010: è rimasto di proprietà del club nerazzurro quindi nelle stagioni del 19° compleanno (2010-11, compie gli anni il 12 giugno), del 20° compleanno (2011-12, con metà anno in prestito all’Espanyol) e per metà stagione del 21° compleanno (2012-13)”.

LA CIFRA – L’Inter dovrebbe così ricevere circa l’1,25% della cifra complessiva che il Barcellona verserà al Liverpool, mentre i Reds dovrebbero mantenere circa un ulteriore 1,25%, con il Vasco da Gama che dovrebbe incassare il restante 2,5%. Le indiscrezioni parlano di una cessione da complessivi 150 milioni: in questo caso, l’Inter incasserebbe poco meno di due milioni di euro (1,88 milioni).

Inter-news.it - Google News Inter-news.it - New Now





ALTRE NOTIZIE