Cicchetti sul mercato Inter: “Partiranno Handanovic e Kovacic”

Articolo di
22 aprile 2015, 20:56
cicchetti

Il noto agente Fifa ha parlato delle mosse interiste nel prossimo mercato estivo, dicendosi sicuro che verranno ceduti Handanovic e Kovacic e facendo diversi nomi sui possibili arrivi ad Appiano: il favorito per il ruolo di portiere è Cech, ma ci sono anche altri nomi.

Come si mormora da mesi, il prossimo mercato estivo vedrà l’Inter compiere una mini rivoluzione per poter dare a Roberto Mancini una squadra competitiva e in grado di centrare l’obiettivo minimo del ritorno in Champions League. Secondo il noto agente Fifa Gianfranco Cicchetti, intervistato in esclusiva da Sussidiario.net, ci saranno anche alcune partenze eccellenti: “Handanovic sarà uno dei grandi sacrificati. Andrà via per circa 15 milioni e quasi certamente sarà il Liverpool a spuntarla. L’Inter ha poi deciso di privarsi di Kovacic per una cifra vicina ai 30 milioni di euro e oltre al Barcellona c’è sempre il Liverpool pronto a investire quei soldi”.

CAPITOLO ACQUISTI- Non sarà ovviamente un mercato di sole cessioni, ma anche di nuovi arrivi e i nomi fatti da Cicchetti sono tanti, in particolar modo per il delicato ruolo del portiere. Secondo Cicchetti potrebbe essere Cech l’erede di Handanovic, ma ci sono anche delle alternative al portiere ceco attualmente in forza al Chelsea: “In pole position per la porta c’è Cech che piace anche al Real Madrid. Le alternative sono Romero e Karnezis. Il club nerazzurro si concentrerà nella ricerca di un difensore, come Neto dello Zenit, ex del Siena. A centrocampo è possibile un doppio colpo, piace Song che potrebbe entrare nell’affare Kovacic col Barça, ma c’è gradimento anche per Allan. In attacco si segue Ayew anche se la Roma è in vantaggio, mentre la novità è Dzsudsak della Dinamo Mosca”.

CAPITOLO TOURE’- Un discorso a parte merita Yaya Touré, centrocampista in uscita dal Manchester City che vanta un ottimo rapporto personale con Mancini e che ha lanciato diversi messaggi al club nerazzurro. Cichetti ritiene che l’operazione potrebbe essere molto dura a causa delle pretese economiche del centrocampista ivoriano, attualmente fuori portata per i vincoli di bilancio interisti: “Arrivare a Touré è dura perché per dimezzarsi l’ingaggio vorrebbe un contratto da 5 anni per poterlo spalmare”.

Inter-news.it - Google News Inter-news.it - New Now





ALTRE NOTIZIE