Calciomercato

Ceccarini: «Bellerin prima scelta Inter, gradito a Inzaghi. Lautaro Martinez…»

Ceccarini fa il punto sul mercato dell’Inter. Il Direttore di “TMW Radio”, nel consueto editoriale per il portale “Tutto Mercato Web”, conferma i principali nomi seguiti a destra per sostituire Hakimi e i piani per l’attacco

ESTERNO E PUNTA – L’editoriale di Niccolò Ceccarini inizia proprio dalle mosse nerazzurre sul mercato: “Con Achraf Hakimi al Paris Saint-Germain, l’Inter è pronta ad andare all’assalto del suo sostituto. Beppe Marotta e Piero Ausilio sono alla ricerca del giocatore giusto, ma le idee sono già chiare. Dopo aver sondato il terreno per alcuni profili, la prima scelta è diventata Hector Bellerin, di proprietà dell’Arsenal. Una soluzione molto gradita anche da Simone Inzaghi. Il club nerazzurro non vorrebbe fare un investimento a titolo definitivo e l’idea sarebbe quella di proporre un prestito con diritto di riscatto. Per ora da parte della società inglese non ci sono stati particolari segnali di apertura, ma il mercato è appena cominciata e il tempo per trovare un accordo non manca. Ci sono però anche altre opzioni che l’Inter sta valutando. Resiste sempre l’ipotesi Davide Zappacosta, di proprietà del Chelsea, reduce da una buona stagione al Genoa. Attenzione anche a Manuel Lazzari e Nahuel Molina, ma la strada è in salita visto che Lazio e Udinese puntano a monetizzare al massimo una loro eventuale cessione. Intanto si continua a trattare per il rinnovo di Lautaro Martinez, che non si muoverà. L’Inter è convinta di sistemare in tempi relativamente brevi la questione, allungando di almeno un paio d’anni il contratto in scadenza nel giugno 2023. Rimanendo all’attacco piace molto anche Giacomo Raspadori, ma oggi è complicato pensare che ci possano essere margini per una trattativa considerata la valutazione molto alta del Sassuolo“.

Fonte: Tutto Mercato Web – Niccolò Ceccarini

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button