Cavani riduce l’ingaggio per l’Inter: richieste eccessive ma c’è un jolly – CdS

Articolo di
22 Maggio 2020, 09:59
Cavani
Condividi questo articolo

Edinson Cavani resta uno degli obiettivi a parametro zero dell’Inter, ma le richieste dell’uruguaiano secondo quanto riportato dal “Corriere dello Sport” sono ancora alte, ma la dirigenza nerazzurra potrebbe giocare un “jolly fiscale”. Occhio sempre alla concorrenza dell’Atletico Madrid.

JOLLY FISCALEEdinson Cavani prova ad andare incontro alle esigenze dell’Inter abbassando il suo ingaggio attuale di ben 12 milioni al Paris Saint-Germain arrivando a massimo a 10, cifre ritenute ancora troppo alte dalla dirigenza dell’Inter. A favore dell’Inter però gioca una tassazione agevolata per i giocatori che arrivano dall’esterno e che si fermano in Italia almeno due anni, come per esempio Romelu Lukaku e Christian Eriksen. L’uruguaiano in pratica chiede il doppio di quanto Beppe Marotta e Piero Ausilio avrebbero dato a Dries Mertens. Resta però la forte concorrenza dell’Atletico Madrid, che a differenza dell’Inter però rischia di non partecipare alla prossima UEFA Champions League, e come se non bastasse troverebbero Cavani all’Inter troverebbe minor concorrenza rispetto l’Atletico Madrid.

Fonte: Corriere dello Sport.


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato

Google News News Nows Inter News App per Android GRATIS! Inter News App per iOs GRATIS!


tifointer






ALTRE NOTIZIE