Carta (DS Cagliari): “Nainggolan? Zhang ha chiamato Giulini, vi dico tutto! Gennaio…”

Articolo di
8 Ottobre 2020, 18:23
Radja Nainggolan Cagliari Radja Nainggolan Cagliari
Condividi questo articolo

Nainggolan poteva realmente trasferirsi dall’Inter al Cagliari anche nelle ultime ore del mercato. Il direttore sportivo rossoblù, Pierluigi Carta, nella conferenza stampa di presentazione di Adam Ounas ha spiegato come si è interrotta la trattativa. Queste le sue parole raccolte dall’inviato di Inter-News.it.

IL RACCONTO – Pierluigi Carta, direttore sportivo, spiega la situazione su Radja Nainggolan e il suo mancato ritorno a Cagliari: «Sono abituato a dirvi sempre tutto. Siamo molto dispiaciuti, come club, perché è chiaro che il dispiacere è il primo sentimento che prevale. Le aspettative erano alte, non solo per i tifosi ma per tutti. C’eravamo fatti la bocca di poter chiudere il mercato. Squilla il cellulare al presidente, alle 17.15: è Steven Zhang, il presidente era convinto di fare assolutamente Nainggolan. Dopo circa un’ora di telefonate, forse anche di più, lo vedevo armeggiare col cellulare: ritorna, ho visto un presidente amareggiato e deluso. Non l’ho mai visto così, sconsolato perché aveva capito che era svanito l’obiettivo di portare Nainggolan per la seconda volta al Cagliari».

VIRATA – Carta racconta come il Cagliari ha rinunciato: «Nel mentre ho ricevuto la telefonata del Napoli, che mi dava l’OK per Adam Ounas. Il presidente non si è dato vinto, stava facendo dei numeri su un fogliettino. Erano le 18.30, gli ho detto di prendere una decisione e far prevalere la parte dirigenziale e non da tifoso. In quel momento era più tifoso di me, abbiamo dovuto fare una scelta. Era molto sconsolato, l’epilogo per Nainggolan al Cagliari è stato questo. È importante il bilancio: il Cagliari esiste oggi, deve esistere anche fra dieci anni. Non ci sono stati i presupposti ma il presidente, come per Diego Godin, ha fatto di tutto e di più. Probabilmente, non l’avessi fermato, avrebbe continuato: aveva la vena del tifoso, voleva accontentare un’intera piazza. Fortuna ha voluto che il Napoli ci abbia dato l’OK per Ounas: ha fatto di tutto per venire a Cagliari».

SOLO RINVIATO? – Carta non esclude un ritorno alla carica a gennaio: «Con Nainggolan è andata così, non ci pentiamo di aver interrotto la trattativa alle 18.30 altrimenti non sarebbe arrivato Ounas. Non è per difendere il presidente, ma ha fatto veramente di tutto: l’ho visto amareggiato. Nainggolan al Cagliari a gennaio? Se ci sono i presupposti lo faremo. Ho detto più volte, anche in altre sedi, che è un’operazione che si fa all’ultimo minuto dell’ultimo giorno di mercato. La percezione che ho avuto, perché poi queste operazioni vanno al di là delle competenze del direttore sportivo, se si verificheranno le condizioni è un qualcosa che si può riprendere in mano. La volontà del ragazzo c’era, le cifre erano proibitive e la volontà dell’Inter forse era di tenerlo. A gennaio la trattativa deve essere sostenibile».

Fonte: Inter-News.it – Riccardo Spignesi



Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE