Calciomercato

Bucchioni: «Lautaro Martinez, altro tormentone. Lukaku oggi via, Marotta riflette»

Per Bucchioni la situazione Inter è ai limiti del tragico, tanto che dopo Lukaku potrebbe andare via pure Lautaro Martinez. Il giornalista, nel suo editoriale per “TuttoMercatoWeb”, non esclude nemmeno le dimissioni di Marotta. Con sostituti di livello inferiore.

ALTRO ASSALTO? – “Da Barcellona raccontano già che il giocatore che più di ogni altro piace all’allenatore Ronald Koeman è Lautaro Martinez dell’Inter. Prepariamoci a un altro tormentone visto che, guarda caso, il giocatore non vuole firmare il rinnovo del contratto in scadenza nel 2023. Il suo procuratore prende tempo da troppe settimane, evidentemente nell’aria c’era qualche sentore e nella pentola degli argentini stava bollendo qualcosa da tempo”.

SCENARIO DRAMMATICO – “Fonti vicine alla società raccontano anche di un Giuseppe Marotta molto contrariato, da mesi è rimasto lui a metterci la faccia, sta facendo i salti mortali per tenere assieme l’aspetto sportivo con quello economico, ma gli sforzi, i risparmi, le cessioni già fatte e il mercato creativo non bastano più. Il via libera di Steven Zhang alla cessione di Romelu Lukaku sta facendo seriamente riflettere il manager se è ancora il caso di continuare o dimettersi. Se resterà lo farà solo per rispetto dei tifosi e per cercare comunque di rimediare a queste cessioni eccellenti. E presentare una squadra comunque competitiva al via del campionato”.

IL PERICOLO – “Marotta teme che anche per l’affondo del Barcellona su Lautaro Martinez (quando arriverà ufficialmente) la proprietà cinese avrà un atteggiamento possibilista. Oggi si dovrebbe chiudere l’operazione Lukaku perché nel frattempo il Chelsea ha ritoccato di dieci milioni l’offerta, accontentando di fatto Zhang, e adesso parliamo di 140 milioni di euro con dentro Marcos Alonso, valutato appunto attorno ai dieci milioni”.

RIMPIAZZI? – “L’input cinese è quello di spendere meno del 30% della cifra pulita che arriverà nelle casse della società, quindi torna difficile pensare a giocatori come Dusan Vlahovic o Duvan Zapata. Ecco spiegato perché l’Inter pensa a Gianluca Scamacca o Giacomo Raspadori e un incontro con il Sassuolo è in programma. Due giocatori diversi per caratteristiche, ma entrambi inseribili negli schemi di Simone Inzaghi, che l’Inter spera di prendere in prestito con obbligo di riscatto per l’anno prossimo. Affare difficile, da costruire. L’altro obiettivo potrebbe diventare Andrea Belotti, che ha una valutazione attorno ai trenta milioni e fatica a trovare l’intesa con il Torino“.

Fonte: TuttoMercatoWeb.com – Enzo Bucchioni

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button