CalciomercatoPrimo Piano

Brozovic-Inter, ancora niente fumata bianca: la vera minaccia non è Conte

Brozovic non ha ancora ricevuto la proposta di rinnovo che l’Inter a breve dovrà mettere sul piatto per convincerlo a restare. Il contratto in scadenza il 30 giugno 2022 fa aumentare le notizie di mercato e i rischi di perderlo a zero. Il “rientro” di Conte fa parte del pacchetto

RINNOVO IN BILICO – Il Manchester United sta valutando la possibilità di strappare Marcelo Brozovic all’Inter, ché ancora non hanno trovato l’accordo per il rinnovo del contratto in scadenza. In Inghilterra sono sicuri di questo scenario. O almeno, lo erano prima dell’approdo – sempre più vicino – di Antonio Conte sulla panchina del Tottenham, che già a gennaio potrebbe fare la sua mossa. Una mossa che è nelle possibilità di tutti i top club europei, a partire dal Paris Saint-Germain ma non solo. Convincere Brozovic attraverso una proposta economica vantaggiosa a livello di contratto è facile: chi offre di più? Il difficile è convincerlo con il progetto giusto, anche a livello di vita extra-calcistica. Brozovic sta benissimo a Milano e in Italia. La sua priorità resta l’Inter, ma ora non si può giocare con il fuoco: troppe pretendenti sognano il colpo a zero, non solo Conte. La minaccia dell’Inter è l’Inter stessa: serve l’offerta giusta e la firma, possibilmente entro Natale.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button