Biasin: “Il punto su De Paul, Eriksen e Gervinho. Nainggolan? L’Inter…”

Articolo di
29 Dicembre 2020, 11:20
Fabrizio Biasin Fabrizio Biasin
Condividi questo articolo

Fabrizio Biasin ha parlato delle possibili mosse in entrata e in uscita da parte dell’Inter che potrebbero riguardare, tra gli altri, De Paul, Eriksen, Gervinho e Nainggolan

SUMMIT – Queste le parole di Fabrizio Biasin all’interno del suo consueto editoriale sul mercato dell’Inter, partendo dal vertice per fare il punto sulle mosse in entrata e in uscita da fare a gennaio. “Parliamo dell’Inter. Sono le ore dell’incontro Conte-dirigenza per stabilire quel che si può e non si può fare. Proviamo a indovinare. Il mercato dei nerazzurri sarà a costo zero: l’eliminazione dalle competizioni europee esclude qualunque genere di “follia”, la priorità è piazzare gli esuberi“.

NAINGGOLAN – Biasin su Radja Nainggolan. “Nainggolan vorrebbe tornare a Cagliari, ma il Cagliari non ha i soldi per pagare l’ingaggio da 4,5 milioni e l’Inter – giustamente – non intende contribuire. Totale: o buttano in mezzo una contropartita (Pavoletti? Cragno a giugno?) o il belga resterà a Milano a grattarsi la cresta“.

DE PAUL – Biasin su Rodrigo De Paul. “Vecino rientrerà a breve dopo il lungo infortunio: i nerazzurri sperano di poterlo usare come pedina di scambio, magari per arrivare a De Paul dell’Udinese. Le possibilità a gennaio sono francamente limitate, soprattutto perché l’argentino, da solo, vale trequarti della formazione friulana“.

ERIKSEN – Biasin su Eriksen e il possibile scambio con il PSG per Paredes. “Eriksen andrà via, ce lo hanno detto in tutte le salse. La cosa più probabile è che si accasi al Psg di “papà” Pochettino, in cambio i nerazzurri punterebbero a un centrocampista molto più “contiano” del danese, Leandro Paredes. I parametri (ingaggio, età, gradimento dei rispettivi tecnici) portano a pensare che l’operazione sia fattibile, ma un conto e la logica, altra cosa l’amarissima realtà“.

GERVINHO – Biasin su Gervinho. “Conte gradirebbe anche una quarta punta “pronta”, ovvero diversa da Pinamonti, giocatore non gradito all’allenatore. Non è escluso che il ragazzo possa essere offerto al Parma in cambio di Gervinho che, invece, all’ex ct piace assai. Stop“.

ZHANG – Biasin sul patron Zhang Jindong. “Quante di queste cose si realizzeranno? Forse nessuna. Di sicuro fate la tara a chi vi dice “Zhang non spenderà perché il Governo cinese non vuole” perché vi sta raccontando una roba imprecisa. L’Inter deve arrangiarsi con i suoi quattrini, non con quelli di “papà Jindong”, e questo a prescindere dai chiari di luna di Pechino. Semplicemente, la proprietà dopo l’Euro-flop ritiene che l’attuale rosa sia più che competitiva per affrontare un solo impegno a settimana. Stop“.

Fonte: Fabrizio Biasin – TuttoMercatoWeb.com



Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE




<!--//<![CDATA[ var m3_u = (location.protocol=='https:'?'https://servedby.publy.net/ajs.php':'http://servedby.publy.net/ajs.php'); var m3_r = Math.floor(Math.random()*99999999999); if (!document.MAX_used) document.MAX_used = ','; document.write (""); //]]>-->

Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.