Asamoah, Inter ottimista per la cessione: Marotta valuta anche un piano B

Articolo di
3 Ottobre 2020, 10:04
Asamoah
Condividi questo articolo

La lista degli esuberi dell’Inter è davvero nutrita. Ma le probabilità che tutti trovino una sistemazione in questi ultimi giorni di calciomercato è davvero esigua. Alcune situazioni sono ben avviate, come quelal di Kwadwo Asamoah, per cui l’Inter ha in serbo un piano B, nel caso in cui non dovessero esserci squadre interessate all’acquisto. Discorso ben diverso per altri calciatori, come Joao Mario e Matiás Vecino

AI MARGINI – Gli organici delle squadre di calcio somigliano a delle lavatrici, che lavano e strizzano in continuazione, praticamente ogni sei mesi. L’Inter ha messo al lavoro un’intera impresa di pulizie per sfoltire l’organico. Sono tanti i calciatori fuori dal progetto, ma a ciascuno di questi corrisponde una particolare realtà, una diversa situazione contrattuale ed un ruolo tattico che rende più o meno complicato l’addio. Kwadwo Asamoah ha ormai scollinato le 31 primavere. È all’Inter dall’estate del 2018, liberatosi dalla Juventus a parametro zero. Avrebbe dovuto rappresentare una risorsa tattica affidabile, ma i problemi al ginocchio ne hanno inficiato il rendimento. Il suo ingaggio sfiora i tre milioni di euro netti, cifra che l’Inter non è più disposta a corrispondere.

ADDIO INEVITABILE – La centrifuga nerazzurra, stavolta, ha inglobato anche lui nel programma di lavaggio. ‘Asa’ è finito nella lista dei sacrificabili dopo aver raccolto 11 presenze (per un totale di minuti inferiore a mille) durante la scorsa stagione. Il ghanese è finito ai margini del progetto, non prendendo parte neppure alle amichevoli precampionato. Ma anche la sua cessione si sta rivelando più complicata del previsto. Per la verità, una squadra di Serie A, interessata all’ex Juventus, si sarebbe mossa proprio nelle ultime ore. Ma Giuseppe Marotta, nel caso in cui la trattativa non dovesse andare a buon fine, avrebbe ipotizzato la rescissione del contratto che lega Asamoah all’Inter fino al 30 giugno 2021. Rispetto a Matiás Vecino, per cui si parla di un possibile reintegro, il ghanese non è stato inserito nella lista dei 25. L’arrivo di Aleksandar Kolarov e il ritorno di Ivan Perisic hanno ingolfato la fascia sinistra e chiuso le porte ad Asamoah. Il ghanese dovrà trovarsi una nuova sistemazione e l’Inter farà di tutto per accompagnarlo alla porta il prima possibile.



Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE