Calciomercato

Cecere: «Agoumé fatica come altri giovani. Rinnovo? Attendiamo l’Inter»

Agoumé e il suo agente aspettano risvolti societari dell’Inter per decidere il suo futuro dopo l’esperienza allo Spezia. Crescenzo Cecere, procuratore e collaboratore di Oscar Damiani – che ha contribuito all’arrivo di Lucien Agoumé in Italia -, ai microfoni di “TuttoMercatoWeb” ha parlato del centrocampista francese e del mercato.

IL FUTUROAgoumé al termina di questa stagione valuterà il suo futuro con il suo agente e l’Inter. Crescenzo Cecere, procuratore italiano, ha parlato di lui: «È uno dei profili più importanti d’Europa relativamente alla sua annata. In questo momento è nelle retrovie tra le scelte del mister che è bravo ma le sue ultime decisioni hanno penalizzato il ragazzo. I giovani in Italia fanno fatica a giocare. E quando ci rapportiamo all’estero notiamo che sempre meno giovani vogliono venire in Italia perché qui siamo restii a farli giocare e si danno più responsabilità ai grandi. Da qui in avanti profili come Agoumé sarà difficile vederli in Italia. Rinnovo con l’Inter? Stiamo parlando con il suo agente, siamo in attesa dei risvolti societari».

IL MERCATO – Cecere risponde a una domanda legata alla prossima protagonista del mercato: «L’Inter una volta chiariti gli aspetti societari farà delle operazioni mirate. Così come la Juventus, oppure il Milan che cercherà di proseguire il progetto di rinascita».

Fonte: TuttoMercatoWeb.com – Alessio Alaimo

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale

Articoli correlati

Back to top button

Rilevato Ad Block

Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, e si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.