Simoni: “Ceccarini? Mai più parlato. Ronaldo il più forte, ma West…”

Articolo di
22 gennaio 2019, 12:24
Simoni

Nel corso di una lunga intervista rilasciata alla “Gazzetta dello Sport” per i suoi 80 anni (QUI la prima parte), Gigi Simoni è tornato sullo scudetto del 1998 perso contro la Juventus, ma ha anche parlato di Ronaldo 

AMARO – «È una ferita che rimarrà sempre, anche perché Ceccarini ripete che aveva visto giusto. Non ho più parlato con lui anche perché quando ci siamo trovati a qualche cerimonia io l’ho salutato e lui ha fatto finta di non riconoscermi».

FENOMENO – «Ronaldo è il più forte che ho allenato. Conservo ancora la sua maglia sporca di fango, dopo la doppietta a Mosca. Ma non dimentico West, che mi manda ancora tartarughine in legno».

SOMIGLIANZE – «Chi mi assomiglia? Dico Giampaolo, che avevo portato a Cremona. Non so se sia un bene o un male, ma mi assomiglia molto».

Fonte: Gazzetta dello Sport – Alberto Cerruti

Inter-news.it - Google News Inter-news.it - New Now





ALTRE NOTIZIE