Orlandoni: “Inter, nel 2010 si soffriva anche da fuori! Toldo a fine partita…”

Articolo di
12 ottobre 2018, 20:49
Orlandoni

Paolo Orlandoni – ex portiere dell’Inter – interviene durante “Il Festival dello Sport” di Trento per omaggiare l’amico e compagno di reparto Toldo, altro leader silenzioso del Triplete 2010

DA FUORI CON TOLDO – Da terzo portiere Paolo Orlandoni può dire di aver vinto tutto con l’Inter, Champions League compresa: «Da fuori si soffriva uguale, ma era un’emozione incredibile, anche rivederlo adesso è ancora da brividi. Tra un po’ scriverò un libo di aneddoti sull’Inter del 2010 (scherza, ndr). A fine partita un’altra persona (la prima era José Mourinho destinato alla panchina del Real Madrid, ndr) smetteva di giocare e non aveva detto nulla prima: Francesco Toldo a fine partita è venuto verso di me dicendomi: “Orla, ho finito!”. E io: “Ho finito cosa?”. Toldo: “Non gioco più”. Abbiamo diviso camera insieme per sette anni, di Toldo posso scrivere tanto… Questo dà valore a una persona che ha dato tanto a questo gruppo e ha chiuso nel migliore dei modi».

Inter-news.it - Google News Inter-news.it - New Now





ALTRE NOTIZIE