Moratti: “Mourinho via mi andava bene, ciclo Inter chiuso! Platini al 92’…”

Articolo di
12 ottobre 2018, 19:46
Mourinho Moratti

Massimo Moratti – ex Presidente dell’Inter – prende parola al “Festival dello Sport” di Trento per celebrare l’Inter del Triplete 2010 e racconta un aneddoto della finale di Madrid, in cui diede anche l’addio ufficiale a Mourinho

DA PLATINI A MOURINHO – Ha il sorriso e gli occhi lucidi Massimo Moratti nel raccontare quanto vissuto il 22 maggio 2010 a Madrid grazie alla sua Inter, che salì sul tetto d’Europa: «Si gode uno scudetto a sei giorni dalla finale di Champions League? Sì! La felicità che vedevi nelle facce dei tifosi, in realtà si trasmetteva a vicenda, sia i protagonisti sia gli altri. Malgrado tutto a Madrid è stata una festa, ci sentivamo più tranquilli, ma a un minuto e mezzo dalla fine, cioè eravamo già nei minuti di recupero (al 92′, ndr), Michel Platini si gira verso di me e mi dà la mano, io gli dico: “Platini, nemmeno per sogno! Alla fine…” (ride, ndr). C’era questa tensione, un po’ di paura c’è sempre perché può succedere di tutto: mettono la palla al centro, fanno un tiro ed è gol! Sapevamo che José Mourinho sarebbe andato via, si capiva: aveva fatto tutto quello che doveva fare, per me aveva chiuso perfettamente il cerchio e andava bene».







ALTRE NOTIZIE