La finale di Podolski su Twitter: ma non era juventino?

Articolo di
7 giugno 2015, 16:37
podolski

Lukas Podolski ha lasciato all’Inter il ricordo di un campione che, pur in una stagione difficile, ha sempre lavorato con il massimo impegno. Anche l’Inter però sembra aver lasciato qualcosa a Lukas Podolski. Sembra infatti che questi mesi vissuti in nerazzurro gli siano serviti anche per modificare il suo giudizio sulla squadra per cui asseriva di tifare in Italia…

TIFO PER LA JUVE – A gennaio, poco dopo la firma con i nerazzurri, i media si affrettarono a pubblicare alcuni stralci di un’intervista del 2007 alla Gazzetta dello Sport, in cui il tedesco si professava tifoso juventino di lunga data.
In Italia tifo per la Juventus.” così affermava Podolski, spiegando inoltre che “Mi piace davvero tanto: da ragazzino mi entusiasmavano Zidane e Del Piero. Adesso è in serie B? Ecco perchè l’Inter vince lo scudetto. Parlo come un vero tifoso italiano? Lo sono. La Juve mi piace tanto. Però l’Inter lo merita, dai…
Ma come avrà vissuto ieri la sconfitta della sua squadra del cuore lo “Juventino” Podolski?

INCONSOLABILE – Il profilo Twitter dell’attaccante spiega bene il suo “Inconsolabile” stato d’animo. Al fischio d’inizio appare la sua foto, di spalle, davanti allo schermo, corredata dall’inequivocabile hashtag “Barcelona” seguito da un “Let’s go“. Seguono aggiornamenti sul risultato: 1 a 0 Barça, seguito da #suarez e #neymar, senza alcuna traccia del pareggio bianconero. Infine, ecco apparire la foto di Podolski che regge la Champions League, corredata dalla scritta “Congratulazioni Barça, mi sono preso cura di lei, ora è vostra“.
Un’esultanza che ieri sera lo ha accomunato a tanti tifosi, seppure non juventini.

Questo il tweet conclusivo di Podolski:
Tweet Podolski Champions

Facebooktwittergoogle_plusmail