Zanetti: “Inter protagonista in Europa. Novità dal mercato”

Articolo di
26 agosto 2016, 14:23
zanetti

Javier Zanetti, Vice president dell’Inter, è stato intervistato da Alessandro Alciato per Sky Sport al termine dei sorteggi di Europa League. Queste le sue parole sul gruppo dei nerazzurri, sulla situazione societaria e sul calciomercato.

LA STAGIONE DEL RILANCIO«Nella testa mia l’Inter dev’essere protagonista in questa Europa League, perché la storia di questa società dice che è una squadra che ha vinto tante volte questa competizione e vogliamo essere protagonisti anche in questa edizione, speriamo di poterlo fare. Adesso io sono qui, torno a Milano subito, so che ci saranno delle novità in quest’ultima settimana di mercato, vediamo cosa accadrà. Quello che posso dire è che chiunque arrivi per rinforzare questa squadra noi siamo contenti, altrimenti questa squadra resta competitiva. Bisogna dare tempo al nostro allenatore e alla nostra società, ricordiamo che sono passati neanche due mesi e abbiamo cambiato proprietà e allenatore, per conoscere il calcio italiano ci vuole tempo. In un grande club c’è poco tempo, però faremo di tutto e di più per poter far sì che questa squadra da domenica già possa dimostrare tutte le sue qualità. Questa squadra ha bisogno di avere fiducia e di lavorare, di ritrovare insieme l’alchimia che serve per poter conformare un gruppo e renderlo forte per essere protagonista, io sono molto fiducioso e domenica dobbiamo dare una risposta per la partita che abbiamo perso contro il Chievo».

VALORI DA INSEGNARE«Credo che questi ragazzi debbano capire cosa vuol dire onorare questa maglia, come si devono comportare. Questa è una maglia che ha una grandissima storia dietro e noi possiamo dare loro il supporto, perché sono ragazzi professionisti che vanno aiutati e supportati, per riuscire a vincere sul campo prima bisogna conformare un gruppo molto forte dentro, è quello che fa la differenza. Io credo che Mauro Icardi sia molto giovane, va aiutato e supportato, bisogna fargli capire certi comportamenti perché lui deve capire che indossare la fascia da capitano dell’Inter rappresenta una società con grandissima storia, noi siamo qua per fargli capire anche queste cose. Éver Banega è un ragazzo di grande personalità, ci ho giocato assieme in nazionale, che ci darà una grandissima mano, credo sia fondamentale che questi ragazzi facciano un gruppo molto forte, io sono sicuro che sul campo arriveranno anche i risultati. È un girone impegnativo perché troviamo delle squadre che ci faranno sudare per passare il turno, noi siamo l’Inter e siamo fiduciosi, siamo contenti per la squadra che stiamo conformando e mi auguro di poter essere protagonista fino alla fine in questa competizione».

Facebooktwittergoogle_plusmail
The following two tabs change content below.

Riccardo Spignesi

Studente (ancora per poco) all’Università Statale di Milano. Redattore anche per SpazioCalcio.it e BetClic, estremamente fissato con il calcio.