Zanetti: “Essere affiancato a Facchetti è motivo di orgoglio”

Articolo di
4 maggio 2015, 21:22
zanetti

Javier Zanetti, attuale vicepresidente nerazzurro, sarà anche questa sera simbolo dell’Inter e di Milano, in occasione del Match for Expo. Poco prima dell’inizio della gara lo storico capitano nerazzurro è stato intervistato da Tuttomercatoweb. Di seguito le dichiarazioni.

ZANETTI, TRA PRESENTE E STORIA«Ci ritroviamo con tanti amici, quello che volevo nella mia città. Sarà il primo evento sportivo di questa grande manifestazione, spero che la gente possa divertirsi. Volevo fare la prima partita con la mia fondazione qua a Milano. Ho rivisto tanti amici, qualcuno con qualche chilo in più ma è un piacere vedere la partecipazione. Ricordi di San Siro? Tantissimi, l’esordio ma anche l’ultima partita quando i tifosi mi hanno regalato una grande emozione. La maglia ritirata? E’ stata una sorpresa, sono doppiamente felice perché il ritiro avverrà stasera. L’Inter fa parte della mia vita e sarà per sempre così. Ringrazio la famiglia interista. Essere affiancato a Facchetti è motivo di grande orgoglio. Europa League? Speriamo, ci mancano alcune partite, faremo il massimo e poi guarderemo la classifica. Mercato? Vogliamo costruire una squadra che possa essere subito protagonista. Icardi? Sta dimostrando il suo valore e la società che conta su di lui. Meglio di così…».