Wanda Nara: “Tutti volevano Icardi, domani rinnova con l’Inter”

Articolo di
6 ottobre 2016, 23:59
Wanda Nara Icardi

Wanda Nara sarà la protagonista del prossimo numero di “SportWeek”, settimanale del quotidiano “La Gazzetta dello Sport” che uscirà in edicola sabato. Il sito argentino Infobae ha avuto una lunga intervista con lei: questi i passaggi che riguardano Mauro Icardi e l’Inter, con la conferma che a ore sarà ufficiale il rinnovo di contratto.

STIMA«Ora in Italia mi considerano, assieme a Mino Raiola, uno degli agenti più influenti d’Europa. L’anno passato mi sono iscritta all’albo e ora sono un agente ufficiale, anche se era una cosa che stavo già facendo da qualche tempo. Il nuovo contratto di Mauro Icardi? Ho messo clausole e condizioni, se un club lo vuole comprare deve pagare centodieci milioni di euro, e ho fatto in modo che il rinnovo fosse di cinque anni, il massimo possibile. Avevo già fatto la stessa cosa l’anno scorso. La Juventus ha offerto un assegno in bianco, idem il Napoli, ma i problemi con l’Inter sono durati soltanto il tempo delle trattative e oggi è tutto in regola, siamo tutti felici perché Mauro voleva rimanere. Domani rinnoverà fino al 2021».

OFFERTE FOLLI«Mauro è il miglior centravanti del mondo, ha ventitré anni e tanto futuro. È il capitano dell’Inter e ho sempre detto che voleva restare. Anche l’Inter è felice del rinnovo, loro volevano Mauro e Mauro voleva l’Inter. In aggiunta mi rispettano perché cinque altre squadre avrebbero offerto milioni e milioni per portarlo via. Vedere un rinnovo dopo soli dodici mesi è storico, ma non hanno avuto alternativa perché c’erano tante altre squadre che lo volevano. Juventus, Real Madrid, Paris Saint-Germain, Napoli, Atlético Madrid: ho incontrato tutti questi club, in estate lui ha pensato ai bambini e io ho fatto le riunioni. Lui si fida di me, non sapeva nulla della trattativa, gli ho solo dovuto dire di venire a firmare. Non ho voluto mettergli pressione, ma io durante il mercato non ho dormito. C’è stato quest’estate un presidente di una squadra molto importante che è venuto a incontrarmi a Milano per due volte in elicottero, voleva Mauro a tutti i costi e ha risposto di sì alle mie richieste impossibili».

STILE MANAGERIALE«Quest’anno vorrei imparare la lingua cinese, perché i nuovi proprietari dell’Inter sono cinesi. Mi hanno cercato tanti giocatori o padri di giocatori per chiedermi di diventare il loro agente, ma per il momento la carriera di Mauro merita di essere seguita in esclusiva. C’è chi mi ha chiesto di gestire lui, ma io lavoro solo per mio marito. Mi sono riunita con allenatori e presidenti di tutto il mondo, oggi tutti sanno che devono prendermi sul serio. Anni fa ho chiamato il presidente dell’Inter e gli ho detto di essere il nuovo agente di Icardi, penso che abbia chiuso e si sia spaventato. Ho fatto in modo che guadagnasse molto di più e che ottenesse la clausola di rescissione più alta di tutta Italia, l’anno passato ho venduto il 50% dei diritti d’immagine all’Inter».

Facebooktwittergoogle_plusmail
The following two tabs change content below.

Riccardo Spignesi

Studente (ancora per poco) all’Università Statale di Milano. Redattore anche per SpazioCalcio.it e BetClic, estremamente fissato con il calcio.