Una bella Inter, un grande Pescara all’Adriatico: 0-0 al 45′

Articolo di
11 settembre 2016, 21:35
Perisic

Al termine della prima frazione, il punteggio allo stadio Adriatico parla di un pareggio a reti bianche, che però non rispecchia lo spettacolo visto in campo. Tante occasioni da una parte e dall’altra, la migliore sui piedi del Pescara, con Verre fermato dalla traversa.

PRIMO TEMPO – Parte forte la squadra di Frank de Boer, aggredendo gli uomini di casa nella loro metà campo. Nelle prime battute di gioco, infatti, il Pescara è irriconoscibile e non riesce mai ad esprimere lo stile di gioco che contraddistingue Massimo Oddo. Salgono presto in cattedra gli uomini con più qualità dell’Inter, Banega e Joao Mario su tutti, e la manovra comincia a diventare fluida. La prima occasione arriva al 12′ sui piedi di Mauro Icardi, che però non riesce a deviare con decisione un cross quasi perfetto di Ivan Perisic. Ma i nerazzurri non concretizzano l’iniziale superiorità ed il Pescara, grazie anche elle indicazioni dalla panchina di Oddo, trova le misure e alza notevolmente il baricentro dalla seconda parte di frazione in poi. Ne viene fuori una gara piacevole e combattuta a viso aperto da entrambe le parti. Al 33′ arriva una chance d’oro per la squadra di casa, con una conclusione al volo di Cristante, su assist di Verre, da posizione ravvicinata; il pallone viene spedito però a lato rispetto alla porta di Handanovic. Un paio di minuti più tardi tocca all’Inter sfiorare il vantaggio: prima Banega, e poi Candreva, costringono Bizzarri ad un doppio (miracoloso) intervento. Ma la banda di casa ribatte colpo su colpo e a due minuti dallo scadere del primo tempo trova una sfortunata traversa con Verre, imbeccato da una grande giocato di Gianluca Caprari, di proprietà nerazzurra.

IL TABELLINO:

Pescara-Inter 0-0

Marcatori:

Ammoniti: Gyomber (P), Joao Mario (I)

Espulsi:

PESCARA: 31 Bizzarri; 11 Zampano, 14 Campagnaro, 37 Gyomber, 3 Biraghi; 8 Memushaj, 16 Brugman, 6 Cristante; 7 Verre, 17 Caprari, 10 Benali.

A disposizione: 1 Fiorillo, 2 Crescenzi, 5 Bruno, 9 Manaj, 13 Zuparic, 15 Bahebeck, 20 Aquilani, 21 Pepe, 26 Vitturini, 28 Mitrita, 35 Coda, 44 Fornasier.

Allenatore: Massimo Oddo

INTER: 1 Handanovic; 33 D’Ambrosio, 25 Miranda, 24 Murillo, 21 Santon; 6 Joao Mario, 17 Medel; 87 Candreva, 19 Banega, 44 Perisic; 9 Icardi.

A disposizione: 30 Carrizo, 5 Melo, 7 Kondogbia, 8 Palacio, 10 Jovetic, 11 Biabiany, 13 Ranocchia, 23 Eder, 27 Gnoukouri, 55 Nagatomo, 77 Brozovic, 95 Miangue.

Allenatore: Frank de Boer

Arbitro: Damato
Assistenti: Posado, Lo Cicero
IV Uomo: De Pinto
Addizionali: Rizzoli, Celi

Facebooktwittergoogle_plusmail