TS: “Moratti chiuse le porte a Raiola. Ma da ieri…”

Articolo di
28 maggio 2015, 14:31
Raiola

Tuttosport, nella sua uscita odierna, racconta di un’interessante curiosità che riguarda il rapporto tra Mino Raiola e Massimo Moratti. Il procuratore non era ben accetto ad Appiano Gentile dopo il caso Balotelli. Ma l’incontro tenuto ieri ad Appiano Gentile potrebbe cambiare le carte in tavola

RE DE MERCATO – Da una pizzeria di Amsterdam all’Olimpo dei top procuratori al mondo. E’ la straordinaria parabola di Mino Raiola. Il nome dell’agente è tornato di moda in casa Inter dopo la sua visita, nella giornata di ieri, in quel di Appiano Gentile. Tuttosport racconta di come Massimo Moratti chiuse le porte a Raiola dopo che Balotelli lasciò i nerazzurri nell’estate del 2010. Da allora l’Inter non ha avuto nessun giocatore curato dal procuratore.

AFFARI IN VISTA? – Ma con l’uscita di scena di Massimo Moratti dallo scranno più alto della dirigenza nerazzurra la situazione è cambiata. Come riporta il giornale torinese, l’incontro di ieri tra Raiola e il duo Fassone-Ausilio ha fatto tornare il sereno. Come scrive a chiare lettere Tuttosport, i tempi sono cambiati e non conviene fare gli schizzinosi, considerato che Raiola ha provveduto a offrire i suoi servigi per il mercato olandese e brasiliano.