Thohir: “Ancora 1-2 colpi, diamo sostegno a de Boer”

Articolo di
21 agosto 2016, 09:43
Erick Thohir

Intervistato dal “Corriere dello Sport”, il presidente nerazzurro Erick Thohir ha parlato dell’Inter e della volontà della società di rinforzare ancora la squadra con ancora 1 o 2 colpi oltre ai giocatori già presi in questa sessione di mercato

SOLID TEAM – «La cosa importante non è costruire una squadra da sogno, ma una squadra solida. Perché sono i “solid team” a vincere le partite, non i “dream team“. L’anno scorso abbiamo preso molti giocatori. Quest’anno ne abbiamo già presi altri, ma non vogliamo rivoluzionare la squadra. Sono arrivati Candreva e Banega, che sicuramente faranno parte dei titolari. Vediamo cosa succede con Erkin e Ansaldi, ma ci sono anche Nagatomo e D’Ambrosio. Esiste già una buona base di partenza»

SOSTEGNO A DE BOER – «Credo che Roberto Mancini lo scorso anno abbia fatto un grande lavoro. Ora, con de Boer, abbiamo lo stesso obiettivo: andare in Champions League. Certo, è prematuro dire se ci riusciremo, perché de Boer non ha mai allenato in Italia. Ma anche Conte non ha mai allenato in Premier League, così come non lo aveva fatto Klopp. Ora abbiamo de Boer e dobbiamo dargli il nostro sostegno. Abbiamo la prima partita, quindi speriamo di prendere subito dei punti».

COLPI IN ARRIVO – «Sicuramente rafforzeremo la squadra, con uno o due giocatori. Ma non faremo come negli ultimi tre anni, dove abbiamo acquistato qualcosa come venti giocatori. Ora, insieme a Suning, è stato preso Candreva. Lavoriamo per rendere la squadra più forte»

Facebooktwittergoogle_plusmail
The following two tabs change content below.
Ivan Vanoni

Ivan Vanoni

Nato a Varese nel 1992, studente di lingue e laureato in Scienze della Mediazione Linguistica. Innamorato dell'Inter fin da bambino, Dejan Stankovic l'idolo assoluto.