Stankovic: il guerriero ritorna a casa

Articolo di
6 giugno 2015, 23:23
stankovic

Stankovic ritorna all’Inter con un ruolo tutto nuovo: il club manager. Thohir gli ha cucito addosso nuovi compiti e responsabilità per portare autorevolezza e tranquillità in casa nerazzurra.

IL CLUB MANAGER – Come abbiamo già anticipato questa mattina, Dejan Stankovic sta per fare ritorno a casa. Dopo l’esperienza all’Udinese come secondo di Stramaccioni, Thohir ha deciso di avvalersi del serbo per una funzione di responsabilità all’interno della società: il club manager.

I TRIONFI – La carriera di Deki all’Inter è stata costellata di successi. Arrivato dalla Lazio nel 2004, sotto Mancini prima e con Mourinho poi, ha vinto in nove anni tutto quello che era possibile vincere: cinque scudetti, quattro coppe Italia, quattro supercoppe italiane, il mondiale per club e la Champions League del 2010. Il tutto condito da 231 presenze e 29 reti.

CAPITANO FUORI DAL CAMPO – Nessuno meglio di Stankovic conosce l’ambiente e i tifosi, che non lo hanno mai dimenticato e, a più riprese, chiamato in causa come esempio di impegno e attaccamento alla maglia. Adesso il suo ruolo dovrebbe essere quello di mediatore per il calciomercato e all’interno dello spogliatoio, di cui diventa una specie di capitano fuori dal campo.

RAPPORTO CON MANCINI – È noto, infine, il rapporto ottimo che lo lega a Mancini: i due si conoscono dai tempi della Lazio e la stima è reciproca e incondizionata. La sua presenza, oltre a far lavorare con tranquillità l’allenatore e la squadra, restituisce autorevolezza all’Inter dentro e fuori il rettangolo di gioco.