Spalletti a IC: “Dato segnale di continuità, molto contento”

Articolo di
21 agosto 2017, 00:18
Luciano Spalletti

Luciano Spalletti si è presentato ai microfoni di Inter Channel per la consueta intervista post partita. L’allenatore, stasera al debutto ufficiale in nerazzurro, ha commentato ciò che è accaduto in Inter-Fiorentina 3-0: queste le sue parole.

ESORDIO COL BOTTO«Dato un segnale di continuità, sono entrati in campo bene costruendo il gioco con i due mediani dentro la loro metà campo, per certi versi ci siamo riusciti molto bene e per altri è stata brava la Fiorentina a riconquistare palla e farci fare fatica. Siamo ripartiti diverse volte, abbiamo fatto dei gol fatti molto bene e creato occasioni importanti, devo dire che sono soddisfatto. Bisogna riuscire a non concedere quella mezz’ora che la Fiorentina invece si è guadagnata venendoci a togliere lo spazio e per certi versi meritando di segnare un gol, siamo stati fortunati con due grandi parate di Samir Handanović e un palo, se avesse fatto gol non avrebbe demeritato. L’esordio che avrei sperato, la squadra ha vinto in maniera netta giocando un buon calcio e ricercando il nostro modo di stare in campo e affrontare gli avversari. Hanno fatto due grandissimi gol Mauro Icardi e uno Ivan Perišić, mi sembra che il pubblico si sia divertito, il blocco difensivo è stato solido e compatto, bello feroce nell’andare a difendere la porta anche sul 3-0, sono molto contento. João Mario e Roberto Gagliardini sono entrati in maniera eccezionale dentro la partita subito, quando un giocatore lo lasci fuori magari è dispiaciuto perché non ha giocato, poi lo chiami in causa e non è così entusiasmato perché avrebbe dovuto giocare, invece sono entrati e hanno preso possesso delle loro qualità e di ciò che voglio. San Siro? Avevo sempre subito da avversario questa gradinata di persone contro, adesso ce l’ho a favore e sono contento».