Spalletti a MP: “Oggi ha funzionato il collettivo”

Articolo di
18 marzo 2018, 14:49
Luciano Spalletti

L’Inter torna a vincere in trasferta da novembre demolendo per 5-0 la Sampdoria al Ferraris grazie a una rete di Ivan Perisic e al poker di Mauro Icardi. Il tecnico nerazzurro Luciano Spalletti ha parlato ai microfoni di Mediaset Premium

LE PUNZECCHIATURE SULLA QUALITA’- “Lo faccio per avere dei motivi di cui parlare con la squadra, avere un dialogo coi calciatori, poi se diventa per voi uno spunto per creare dei dubbi è una cosa vostra, per me l’obiettivo è sempre fare qualcosa di più, dare quel vantaggio o quella forza ai giocatori che io reputo che abbiano. Io non so quale sia il sistema per vincere, ma sono sicuro di conoscere il sistema per perdere, andare sempre d’accordo con tutti facendo complimenti a prescindere”.

UNA VITTORIA DI SQUADRA- “Mi è piaciuta la squadra, mi è piaciuto il modo di interpretare la partita, la personalità contro un avversario difficile, contro una squadra che gioca in velocità, non ci siamo trovati in difficoltà e non abbiamo concesso niente, ha funzionato il collettivo, la velocità collettiva. Oggi la palla viaggiava ad un’altra velocità, abbiamo giocato da squadra e voluto questa vittoria in tutti i modi”.

RIMPIANTI PER IL PERIODO NERO- “Sarebbe altro tempo perso soffermarsi, ne abbiamo perso tanto in quel periodo, se andiamo a rimetterci mano è altro tempo perso. Meglio pensare alla prossima partita e farla in questa maniera qui”.

C’E’ STATA ANCHE FORTUNA- “Già dall’inizio quando costruivano dal basso si è interpretato benissimo il doppio comportamento di aspettarli e saltargli addosso, c’è stato il comportamento di attesa e di pressione alta. Questa lettura chiara ha fatto sì che soffrissimo meno di altre volte. In altre partite è andato tutto storto oggi qualsiasi palla capitava dentro l’area di rigore oggi era accompagnata dall’entusiasmo che ti trasferisce un po’ di fortuna”.

RAFINHA A SUPPORTO DI ICARDI- .“Tutta la squadra ha gestito bene le situazioni e di conseguenza è stata molto più corta, era d’accordo su qualsiasi comportamento, si è comportata da collettivo e questo ha fatto la differenza”







ALTRE NOTIZIE