Spalletti a MP: “Ci sono girati contro gli episodi”

Articolo di
17 febbraio 2018, 23:20
Luciano SpallettiLuciano Spalletti

L’Inter cade sul campo del Genoa condannata dalla rete dell’ex Pandev e dall’autogol di Ranocchia. Il tecnico Luciano Spalletti ha parlato ai microfoni di Mediaset Premium

INTER CHE HA FATTO LA PARTITA- “Quando ti succedono episodi del genere e vai in svantaggio alla fine del primo tempo non è che, attraversando questo periodo, riesci a ricavare tutta la fiducia possibile. Siamo rientrati cercando di fare la partita, ci vorrebbe un po’ di equilibrio e tranquillità nel gestire la palla e invece non riusciamo a gestirla con la qualità che si dovrebbe e poi, come capita, arriva l’episodio che ci penalizza ed è una cosa che ci manca per far sì che le cose ti girino sempre contro”.

INTER POCO SERENA- “La squadra non ha fatto una bruttissima prestazione, l’ha fatta come doveva fare, essere dentro la partita aspettando l’episodio giusto. Invece magari l’episodio ci è capitato, o due, però poi c’è stata questa autorete che ci ha creato problemi. Bisogna riuscire a crescere di volta in volta, difficile sterzare in maniera netta, bisogna stare addosso alla situazione, momento dopo momento, affinché poi la tua determinazione e voglia di determinare minuto dopo minuto non ti premia”.

CI VORRA’ TEMPO- “Ci vorrà tempo, non ci vogliono partite, ci vogliono episodi che girano a favore invece che a sfavore come successo oggi”.

SONO GIRATI GLI EPISODI- “Poi si può girare in maniera più tecnica, per far correre gli avversari, ci vuole scelta dei momenti e precisioni. Se vai lì lentamente, sei impreciso diventa difficile. Nel secondo tempo abbiamo fatto meglio, meritavamo di più, loro stavano vincendo e si sono un po’ abbassati anche perché non hanno una grandissima velocità. Noi nel primo tempo abbiamo fatto una partita non di grande qualità, ma di equilibrio, dove si aspettava di alzare il ritmo perché la partita era lì in attesa di chi la sterzasse nella maniera giusta, poi c’è stata l’autorete che ha creato difficoltà perché siamo nel momento in cui siamo fragili, arriva l’episodio contro e la reazione importante diventa più difficile”.

COSA LASCIA LA PARTITA- “Mi lascia sempre su quello che sono le valutazioni che abbiamo fatto prima, non è che ci sia stato un atteggiamento in cui la squadra ha mollato, sono girati contro gli episodi, non c’è altra soluzione che tornare a lavorare in maniera corretta riuscendo a credere nelle potenzialità della squadra, credere che poi il percorso davanti ti dia la possibilità di rimettere le cose a posto perché ci sono tante partite, mantenere poi un livello di risultati che ti permetta di stare nelle quattro squadre richieste”.

PERIN MIGLIORE- “Noi abbiamo sempre avuto difficoltà ultimamente, ma secondo me abbiamo lavorato in maniera corretta, non vedo una squadra che ha grandissimi difficoltà in un settore di campo, che ha difficoltà, anche stasera non ho visto moltissime occasioni concesse, poi influenza molto il risultato, ma di situazioni ne abbiamo avute quante loro come la palla di Karamoh nel primo tempo che è stata la più importante, poi fino all’autorete qualcosa si era determinato anche da parte del Genoa, abbiamo dovuto subire qualcosa, ma non c’era stata nessuna situazione da gol, nessun intervento di Handanovic, mentre Perin gli ha fatti gli interventi di qualità”.






ALTRE NOTIZIE