SM: Kovacic “pagherà” Kondogbia e Miranda

Articolo di
21 giugno 2015, 20:23
mateo kovacic

Dopo il grande colpo Kondogbia è ora di fare i conti sui bilanci nerazzurri, soprattutto in ottica fair play finanziario: la redazione di Sportmediaset ritiene che saranno fondamentali la cessione di Kovacic e l’ingresso in Champions League per la prossima stagione.

Nella giornata di ieri l’Inter ha piazzato il colpo Kondogbia, un colpo di mercato di quelli che in casa nerazzurra non si vedevano da tempo e che rappresenterà un esborso notevole per le casse nerazzurre. Questo, unito ad altri giocatori in arrivo come Miranda e forse Imbula, apre la questione su come questa campagna acquisti potrà pesare sul bilancio nerazzurro che è già sotto l’occhio della Uefa per violazione dei parametri del fair play finanziario: la redazione di Sportmediaset ha analizzato la faccenda.

LE OPERAZIONI IN ENTRATA- Tra costo del cartellino e ingaggio, Kondogbia costerà all’Inter circa 80 milioni di euro dilazionati in cinque anni, facendo tutti i conti sugli ammortamenti il giocatore “peserà” sui bilanci interisti per circa 16 milioni a stagione. Più leggera l’operazione Miranda, sia per la formula con cui arriverà (prestito con riscatto) sia per l’ingaggio minore che verrà percepito dal difensore brasiliano: Sportmediaset stima che i due possano pesare sui bilanci nerazzurri per circa 23 milioni a stagione, una cifra indubbiamente pesante ricordando che l’Inter ha già previsto un rosso di 33 milioni per l’anno prossimo, una cifra che già adesso “sfora” i 30 milioni di deficit massimo concessi dalla Uefa.

RIPIANARE IL BUCO- La coppia Kondogbia-Miranda creerebbe quindi un buco troppo grosso per i bilanci interisti e qua, sempre secondo Sportmediaset, entrerebbe in scena il capitolo cessioni: servirà almeno una cessione pesante per poter sostenere il grosso mercato in entrata e il nome principale è quello di Mateo Kovacic. Una cessione del talento croato per 25 milioni di euro permetterebbe all’Inter di realizzare una grossa plusvalenza, considerando gli ammortamenti degli ultimi anni e il risparmio dell’ingaggio di un contratto recentemente rinnovato, cedendo Kovacic l’Inter quindi potrebbe finanziare gli acquisti di Kondogbia e Miranda senza appesantire i suoi bilanci.

L’ALTERNATIVA E’ LA CHAMPIONS- La cessione di Mateo Kovacic sarebbe sicuramente una scelta dolorosa, da fare per pure ragioni economiche, ma secondo Sportmediaset l’Inter potrebbe anche rischiare tenendo in squadra il croato e puntando tutto sulla qualificazione alla prossima Champions League e ai 40 milioni di euro garantiti dalla partecipazione alla fase a gironi della massima competizione europea: un tentativo forse azzardato perché dovrebbe passare dai risultati del campo sui quali non può esserci ovviamente certezza, ma probabilmente la più affascinante perché lascerebbe in mano a Roberto Mancini una squadra decisamente superiore a quella dell’anno scorso che potrebbe anche non limitarsi all’obiettivo di entrare in Champions League.