Skriniar: “Pagato troppo? Non è colpa mia. Schick? Vediamo”

Articolo di
16 agosto 2017, 13:15
Skriniar

Milan Skriniar ha concesso un’intervista esclusiva all’inviato di Premium Sport Marco Barzaghi durante si è soffermato sugli obiettivi stagionali dell’Inter e sul possibile arrivo alla Pinetina del suo amico Patrik Schick.

TORNARE IN CL – «Penso che il campionato è un’altra cosa, abbiamo fatto buone prestazioni e risultati nelle amichevoli ma adesso dobbiamo preparare la partita di domenica. Sono contento perché sarà la mia prima partita a San Siro per l’Inter e quindi sono contento. Siamo migliorati partita dopo partita, adesso è importante solo la partita di domenica, dobbiamo vincerla, dobbiamo iniziare il campionato con un buon risultato e una buona prestazione. L’Inter secondo me deve giocare la Champions ogni anno, ultimamente questo è mancato e quindi in questo campionato dobbiamo rientrare. Penso che abbiamo una buona squadra, buoni giocatori e bravi ragazzi, quindi dobbiamo giocarcela contro ogni squadra non solo in Italia ma in tutto il mondo, lo abbiamo visto anche in Cina dove abbiamo affrontato Chelsea e Bayern Monaco. Pagato troppo? Non è colpa mia, io sono qua e voglio aiutare sempre la squadra, se i tifosi mi applaudono meglio per me, mi sento molto molto bene. Miranda? Lui ha grande esperienza e quindi mi aiuta se non capisco qualcosa, giocare con lui è più facile. Voglio aiutare la squadra e giocare bene, questo è il mio obiettivo. Schick? L’ho sentito, mi ha detto che tutto è a posto, vediamo che succede perché non lo sa neanche lui. Secondo me ci sono altre squadre perché è un grande giocatore, l’ho sentito qualche giorno fa e lui non sapeva ancora niente quindi vediamo».