Sampdoria-Inter 0-4, Perisic e tre gol Icardi nel primo tempo

Articolo di
18 marzo 2018, 13:22
Icardi Perišić Inter-Chievo

Finisce il primo tempo di Sampdoria-Inter: nella prima frazione di gioco splendida squadra nerazzurra con Perisic che apre le danze. Poi rigore trasformato da Icardi che segna anche di tacco e ancora un’altra volta

PRIMO TEMPO – Calcio d’inizio battuto. All’8′ Perisic tira da fuori area di rigore ma il pallone viene respinto e giunge sui piedi di D’Ambrosio che prova a crossare conquistando un calcio d’angolo. Al 12′ ottimo cross dalla destra di Candreva per Icardi che da splendida posizione all’interno dell’area colpisce malamente mandando il pallone lontano dalla porta. All’18’ tiro dal limite di Zapata che finisce distante dai pali. TRE OCCASIONI PER L’INTER: al 22′ Candreva crossa per Perisic che serve perfettamente Rafinha. Il brasiliano vicinissimo dalla porta manca clamorosamente il pallone. Successivamente bel tiro di Perisic che impegna Viviano mandando il pallone in calcio d’angolo. Al 23′ calcio d’angolo battuto da Cancelo per il colpo di testa di D’Ambrosio ma il portiere della Sampdoria dice nuovamente no e concede un altro calcio d’angolo. TRAVERSA PER L’INTER: al 23′ calcio d’angolo di Cancelo direttamente all’incrocio dei pali. GOL DELL’INTER: al 26′ cross di Cancelo e splendido colpo di testa di Perisic che supera Viviano a pallonetto. RIGORE E RADDOPPIO DELL’INTER: al 29′ fallo di Barreto su Rafinha e calcio di rigore concesso all’Inter. Dal dischetto si presenta Icardi che con un rasoterra spiazza l’estremo difensore blucerchiato. ANCORA ICARDI: al 31′ l’attaccante argentino insacca nuovamente dopo appena un minuto dal precedente suo gol. Con un colpo di tacco il capitano supera Viviano per il 3-0 nerazzurro. GOL DELL’INTER: al 44′ Rafinha ci prova di tacco, il portiere della Sampdoria respinge ma non può nulla sul successivo tiro di Icardi.

SAMPDORIA 0 – 4 INTER

MARCATORI: 26′ Perisic, 30′ (rig.), 31′ e 44′ Icardi

SAMPDORIA (4-3-1-2): 2 Viviano; 24 Bereszynski, 26 Silvestre, 13 Ferrari, 29 Murru; 8 Barreto, 34 Torreira, 18 Praet; 90 Ramirez; 27 Quagliarella (C), 91 Zapata.

A disposizione: 72 Belec, 92 Tozzo; 3 Andersen, 17 Strinic, 19 Regini; 11 Ricky Alvarez, 21 Verre, 28 Capezzi, 30 Tessiore; 9 Caprari, 99 Kownacki.

Allenatore: Marco Giampaolo

INTER (4-2-3-1): 1 Handanovic; 7 Cancelo, 37 Skriniar, 25 Miranda, 33 D’Ambrosio; 77 Brozovic, 5 Gagliardini; 87 Candreva, 8 Rafinha, 44 Perisic; 9 Icardi (C).

A disposizione: 27 Padelli, 46 Berni; 2 Lisandro Lopez 21 Santon, 29 Dalbert; 11 Vecino, 20 Borja Valero; 17 Karamoh, 23 Eder.

Allenatore: Luciano Spalletti

NOTE: -; Ammoniti: Ramirez (S) al 37′; Sostituzioni: Verre per Bereszynski (S) al 34′; Recupero: 1′