Sabatini: “Serve appartenenza. Kroos? Una balla dei giornali”

Articolo di
22 luglio 2017, 08:02
Sabatini 3

Intervistato in esclusiva dal “Corriere dello Sport”, Walter Sabatini ha toccato diversi temi fra cui il mercato dell’Inter e il senso di appartenenza alla squadra 

APPARTENENZA ALLA MAGLIA – «Per far tornare l’Inter ai fasti di un tempo, come ha sottolineato giustamente Spalletti, serve soprattutto un pensiero e un orgoglio di appartenenza. Chi gioca in nerazzurro deve sempre ricordare cos’è realmente l’Inter nel panorama internazionale. La rosa è fatta di tutti buoni calciatori, ma forse la caratterizzazione è mancata e con essa l’integrazione tatticamente giusta. Prima di tutto dobbiamo lavorare su questo. Se ci riusciremo faremo bene, anche se sarà una campagna acquisti molto difficile».

PREZZI LIEVITATI – «Per quanto riguarda il mercato stiamo vivendo dentro una bolla speculativa molto pericolosa. Oggi per i calciatori in Italia girano dei prezzi insostenibili, ma è normale che vengano influenzati quando alcuni giocatori hanno clausole da 200 milioni di euro».

BALLA KROOS – «L’interesse per Kroos? Una balla. E’ un’ipotesi che non ha nessun fondamento, un auspicio dei giornali del nord, ma non ha nessun fondamento. Non credo ci sia un top player che possa venire in Italia, perché nessuno ha la forza per comprarli. Dobbiamo lavorare su un altro livello, su un secondo mercato e individuare prima il talento».