Ranocchia: “Voglio restare qui, lavorare per l’Inter è bellissimo”

Articolo di
26 settembre 2016, 13:49
Andrea Ranocchia Inter-Bologna

Andrea Ranocchia ha concesso un’intervista esclusiva a Marco Barzaghi di “Premium Sport” durante la quale il difensore si è soffermato sulla scelta di rimanere all’Inter dopo essere tornato dal prestito semestrale alla Sampdoria.

LAVORARE DURO – «Son sempre voluto restare, io ormai sono interista da tanto, è tanti anni che vesto questa maglia, ho visto tantissime cose, ho vissuto tantissime emozioni con questa maglia e il mio obiettivo era quello di restare, mi sono preparato tanto, sto lavorando tanto anche extra calcio perché è l’unico modo che conosco per tornare a grandissimi livelli e per fare la differenza, quindi lavorare duro e a testa bassa e andare avanti così. La sfida è ogni giorno non è della mia vita, però l’impegno che ci metto per me è importante e ne sono contento perché comunque lavorare e sudare per questi colori per me è veramente bellissimo e spero di farlo il più a lungo possibile. Maglia pesante? E’ una maglia che ha tantissimi anni di storia, tantissime vittorie, l’hanno vestita tantissimi giocatori tra i più forti al mondo. E’ una maglia bella da indossare al di là che comunque San Siro è uno stadio importante che quando entri ti lascia senza fiato però è bello vestirla al di là di tutto quello che è successo in passato e di quello che succederà in futuro, io sono un giocatore di calcio e questo è il massimo per me».

Facebooktwittergoogle_plusmail
The following two tabs change content below.
Riccardo Melis

Riccardo Melis

Riccardo Melis (Cagliari, 1990), studente universitario quasi laureato (si spera) in Scienze della Comunicazione; adora leggere, parlare e sopratutto scrivere di calcio e cinema. Tifoso dell’Inter da quando aveva otto anni, ha superato brillantemente i suoi primi anni di tifo, più neri che azzurri, senza che la sua fede verso questi colori fosse scalfita di una virgola.