Pioli: “L’Inter è gloriosa, sono orgoglioso e carico”

Articolo di
9 novembre 2016, 20:40
pioli

Il nuovo allenatore dell’Inter ha parlato a Inter Channel al termine del primo allenamento diretto da tecnico dei nerazzurri

Con l’allenamento diretto oggi si può dire partita l’avventura di Stefano Pioli sulla panchina dell’Inter. L’ex tecnico della Lazio ha concesso alcune dichiarazioni ai microfoni di Inter Channel, riportate dal sito ufficiale della società nerazzurra: “La mia famiglia era interista, conosco bene la passione dei tifosi nerazzurri. Faremo di tutto per giocare un calcio vincente”.

ORGOGLIOSO E CARICO- “Sono veramente contento, orgoglioso e carico per cominciare nel modo migliore questa avventura. L’importante adesso è prendere confidenza con l’ambiente e con tutte le persone che lavorano qui. Le strutture e l’organizzazione sono di altissimo profilo, i giocatori hanno dato la massima disponibilità”.

UN LAVORO IMPORTANTE- “Ci aspetta un lavoro importante e di qualità, siamo l’Inter e abbiamo tutto per fare bene. La situazione al momento non ci vede nella posizione che compete al club, ma il nostro obiettivo sarà di riportare i colori nerazzurri dove meritano. La mia fede? Tutta la mia famiglia era interista, sono cresciuto col coro ‘Con Beccalossi e Pasinato vinceremo il campionato’, poi la mia professione mi ha portato a percorrere altre strade, ma la mia fede è nerazzurra”.

MESSAGGIO AI TIFOSI- “Conosco la loro passione, l’Inter è una società gloriosa e faremo di tutto per ottenere successi e giocare un calcio piacevole e vincente”.

Facebooktwittergoogle_plusmail
The following two tabs change content below.
Alessandro Cocco

Alessandro Cocco

Nato e cresciuto in Sardegna, vive attualmente a Roma dove studia storia moderna e contemporanea presso l'Università Sapienza. Tifa Inter fin da bambino, ma segue con attenzione anche il calcio estero dove le sue squadre "simpatia" sono Liverpool, Atletico Madrid ed Hercules Alicante (per l'unico motivo che ad Alicante ci ha vissuto un anno durante il suo erasmus). Scrive anche su bundesligapremier.it