Pioli: “Gagliardini importante, Gabigol? Serve tempo”

Articolo di
28 gennaio 2017, 07:43
Gabigol Pioli

Nella sua intervista per il “Corriere dello Sport”, Pioli ha parlato di Gagliardini, Gabigol e del baby talento Pinamonti. Ecco le sue parole

CENTROCAMPISTA MODERNO – «Io credo che Gagliardini sia un centrocampista moderno. A me piacciono i giocatori duttili. Gagliardini lo è, nel senso che può giocare a due o a tre. Lui ha un grande senso della posizione, ha personalità e gioca un calcio molto semplice ma efficace. E’ quello che io richiedo ai miei centrocampisti. L’importante, per il centrocampista, è avere le due fasi di gioco, e lui le ha. E’ un ragazzo giovane, che si sta completando, ma è un ragazzo già pronto che ci dà energia, ci dà fisicità, ci dà efficacia. E’ stato un investimento importante e un acquisto importante per l’Inter»

SERVE TEMPO – «Gabigol è un ragazzo giovane, un ragazzo di talento, che però arriva da un paese molto lontano, con una mentalità, anche calcistica, molto diversa e quindi ha bisogno di tempo. Mi fa pensare a Felipe Anderson che nella Lazio, il primo anno, ha avuto le sue difficoltà, ha avuto i suoi momenti difficili. Però l’anno successivo ha avuto il palcoscenico che meritava. Io sono qui da poco ma Gabigol è già cresciuto tanto e così deve continuare a fare».

TALENTINO – «In Italia stanno venendo fuori dei giovani molto interessanti e sicuramente Berardi è un giocatore di talento, come lo è Bernardeschi. Io vorrei citare Pinamonti. Non dobbiamo mettergli troppa pressione perché è un ragazzo veramente giovanissimo, ma è di ottima prospettiva, di grande qualità e, tra l’altro, un ragazzo con grande serietà, con grande umiltà. Credo possa essere un prospetto molto importante per l’Inter, ma anche per il calcio italiano».

Facebooktwittergoogle_plusmail