Moratti: “La Juve? Spero di passare una giornata tranquilla!”

Articolo di
16 maggio 2015, 13:44
Moratti

Il giornalista di “SportMediaset” Bruno Longhi ha intervistato telefonicamente l’ex presidente Massimo Moratti nel giorno del suo settantesimo compleanno. L’attuale socio di minoranza ha parlato del derby d’Italia di oggi e delle possibilità da parte della Juventus di conquistare il Triplete ripetendo così l’impresa compiuta proprio dalla sua Inter nel 2010.

COMPIERE GLI ANNI E AFFRONTARE LA JUVE – “E’ una cosa pesante (ride) sia l’una che l’altra: fa piacere fare settant’anni e non credo sia uno scherzo del destino compierli nel giorno di una sfida contro la Juventus. Io credo che la partita di oggi sarà d’aiuto per l’anno prossimo quindi è importante per noi questa sera fare bene e spero, anche per me, che la giornata passi serenamente”.

LA FINALE PREFERITA – Ecco la sua risposta alla domanda se preferisse la finale di Coppa Campioni del 1964 giocata (e vinta) a Vienna contro il Real o quella giocata a Madrid cinque anni fa: “Sono due finali uguali come felicità ma anche diverse perché una era il trionfo di mio padre e l’altra è stata invece una soddisfazione personale in cui ho avuto il grande piacere di ripetere l’impresa di mio padre; diciamo che sono due gioie uguali ma con due colori diverse”.

LA JUVE PUO’ FARE IL TRIPLETE? – “Si può sempre far tutto ma bisogna riuscire a farlo; hanno già vinto il campionato e adesso dovranno giocare solo due partite per conquistare il Triplete. Saranno due partite ovviamente difficili ma potrebbero riuscirci”.