Moratti: “Bravo Thohir! Kondogbia gran bel colpo”

Articolo di
24 giugno 2015, 09:06
moratti

Il “Corriere dello Sport” in edicola questa mattina riporta una chiacchierata di Massimo Moratti con Andrea Ramazzotti in cui si fa il punto della situazione sul mercato nerazzurro. L’ex numero uno dell’Inter fa i complimenti ad Erick Thohir per come si è mosso fino ad oggi:

THOHIR – «Thohir ha fatto un grande sforzo per Kondogbia, è stato bravo ed ha confermato ancora una volta di tenere molto all’Inter. La gente ha avuto la conferma che Erick è venuto per fare le cose per bene e si merita di ottenere risultati per l’impegno che ci mette e per il lavoro svolto», inizia Moratti. «Mi ha chiesto cosa ne pensassi dell’acquisto del francese e gli ho risposto di prenderlo subito. Però io non c’entro nulla», prosegue Moratti.

KONDOGBIA – «Kondogbia lo volevano in tanti, non solo il Milan. Il fatto che abbia scelto l’Inter e il suo progetto non è una cosa secondaria. E’ chiaro, poi, che i tifosi hanno maggior piacere ad avere in squadra un giocatore che che la società rossonera voleva», sostiene Moratti.

ENTUSIASMO – «In questi giorni avverto un entusiasmo particolare intorno all’Inter: è un bel modo per iniziare la nuova stagione».

KONDO E RONIE – Moratti ha visto in televisione le immagini della presentazione di Kondogbia e il ricordo della presentazione di Ronaldo nel 1997 riporta similitudini: «E’ indubbio che Kondogbia abbia avuto un grande impatto sui tifosi, mi sembra uno che sa trascinare le persone. L’ultimo presentato così era stato Ronaldo in via Durini? Eh, bei ricordi…Ronaldo era un giocatore fantastico, di un’intelligenza fuori dal campo eccezionale. Ci accorgemmo subito di aver preso un fuoriclasse: durante i primi venti minuti della nostra prima cena non parlava ma osservava», conclude Moratti.