Milito si sente dell’Inter: “La Juventus? Mai interessato”

Articolo di
23 novembre 2015, 19:21
milito

L’attaccante argentino ha concesso una lunga intervista a calcionapoli24 in cui ha parlato dell’imminente sfida tra Inter e Napoli ricordando anche il suo rapporto con Mourinho e con Benitez e non nascondendo di essere rimasto molto legato all’Inter e all’Italia

Tra una settimana in Serie A si disputerà un Napoli-Inter che può rappresentare una tappa importante nella corsa verso lo scudetto. Il portale calcionapoli24, in occasione dell’incontro, ha contattato in esclusiva Diego Alberto Milito affrontando alcuni argomenti come il ritorno in Argentina dopo una lunga carriera in Europa e soprattutto in Italia: “Tornare in Argentina è stata una grande gioia, ho sempre voluto tornare nella mia terra, nel club che amo e sono ovviamente contento di quello che ho fatto negli anni passati”.

HIGUAIN VS ICARDI- Napoli-Inter sarà anche Higuain contro Icardi, sfida tra bomber argentini, che Milito considera in questo modo: “Sono due grandi attaccanti argentini, ma nell’Inter c’è anche Palacio. Nel Napoli c’è un giocatore impressionante come Higuain che fa molto gol, per sentimento voglio che vinca l’Inter e forse può andare così”.

JOSE’ MOURINHO- Milito ha vinto tutto con l’Inter insieme a José Mourinho, ecco il suo ricordo del tecnico portoghese: “Mourinho è un allenatore con molto carattere e ci sono dei momenti in cui gli allenatori si arrabbiano, ma José è una persona molto equilibrata che sa gestire le situazioni”.

RAFA BENITEZ- Il Principe ha parlato anche di Rafa Benitez, altro tecnico da cui è stato allenato all’Inter: “Con Benitez il mio rapporto è stato buono, purtroppo le cose non sono andate come si sperava ma ha lasciato comunque un segno nella squadra vincendo due trofei come il mondiale per club e la supercoppa italiana e da questo punto di vista i suoi mesi all’Inter non sono stati malvagi”.

I DIFENSORI IN ITALIA- Milito ha parlato di quelli che a suo avviso sono i difensori più forti in Italia, inserendo anche i due interisti Miranda e Murillo: “Attualmente ci sono tanti difensori molto bravi, esperti, io credo che la coppia Murillo-Miranda sia molto forte, ma anche quella della Juventus con Chiellini e Bonucci, Burdisso nel Genoa è un difensore molto agguerrito e credo che questi siano i migliori del calcio italiano”.

IL CALCIO ITALIANO- Dopo tanti anni in Italia, Milito non può non aver conservato un ricordo particolare del nostro paese e infatti l’attaccante argentino ammette di seguire ancora il calcio italiano: “Seguo il calcio italiano e quando posso guardo le partite. L’Italia mi ha dato un grande affetto, amo l’Italia e il calcio italiano. Il Napoli di Sarri sembra una squadra molto interessante, il Napoli in questi anni ha sempre lottato per lo scudetto e quest’anno non sta facendo eccezione”.

MAI ALLA JUVENTUS- In chiusura di intervista Milito ha voluto sottolineare di sentirsi ancora interista e di conseguenza non potrebbe mai giocare nei rivali storici della Juventus: “Sono molto identificato con l’Inter per tutto quello che ho vissuto in cinque anni, la Juventus non mi ha mai cercato e io non mi sono mai interessato”.