Melo: “Ho sbagliato con la Lazio. Calo? Normale. L’obiettivo…”

Articolo di
24 aprile 2016, 13:07
Felipe Melo rigore Inter-Lazio

Felipe Melo, centrocampista brasiliano dell’Inter, nel corso di un’intervista rilasciata a “Sky Sport” per “I signori del Calcio” ha fatto un resoconto del suo primo anno all’Inter dando anche uno sguardo al futuro

ERRORI – «Credo di aver sbagliato sul rigore, e può capitare, sono umano. Il giocatore arriva da giù e io non lo vedo. Poi salto per non fargli male, non la vedo quella cattiveria di cui tutti parlano. Volevo vincere quella partita e poi ho fatto il fallo… In campionato si vedono tanti falli, io ho avuto addirittura 3 giornate. Nella gara contro il Milan mi hanno ammonito per un fallo su Balotelli dove colpisco la palla al 100%. Questa è la maniera in cui gioco io, questa è la mia forza. Credo però che i compagni vedendo Felipe Melo lottare, anche loro facciano la stessa cosa. Lotteremo tutti fino alla fine».

FUTURO – «Credo che il calo che abbiamo avuto sia normale, perché la nostra è una squadra nuova. Abbiamo lasciato dei punti che fanno arrabbiare. Siamo una squadra che deve ancora crescere ma una squadra importante. È normale che abbiamo avuto quel calo, ma c’è da arrabbiarsi perché abbiamo lasciato quei punti. È difficile vincere un campionato con così tanti giocatori nuovi. È un progetto che deve avere tempo. Ma dopo quel calo siamo tornati a vincere, a giocare bene. Questo è importante. Io sono venuto qui per vincere qualcosa, per portare l’Inter a giocare ancora in Europa. E credo che siamo vicini almeno a tornarci. Il vero obiettivo è tornare in Champions. siamo già migliorati rispetto all’anno scorso, poi i conti si fanno alla fine». Queste le parole di Felipe Melo.







ALTRE NOTIZIE