Mancini: “Inter da Scudetto! Mercato difficile, ecco perché…”

Articolo di
11 giugno 2015, 07:29
Mancini

Ospite della trasmissione “Calciomercato – L’originale”, ai microfoni di Sky il tecnico dell’Inter, Roberto Mancini, ha rilasciato alcune dichiarazioni, riportate dal sito ufficiale della società nerazzurra, “Inter.it”

MERCATO IN USCITA«Kovacic? Diventerà un campione perché ha le qualità per esserlo. Ovviamente ha ancora delle lacune dovute alla sua giovane età. Ma giocando da mezzala è già cresciuto molto. Se resterà all’Inter? Sì, al momento non c’è nessun discorso aperto. Shaqiri? Ha grandi qualità, ma ha bisogno di tempo per ambientarsi. Negli ultimi due mesi non ha giocato perché è calato fisicamente. Handanovic? Non credo che verrà ceduto».

MERCATO IN ENTRATA«Qual è l’obiettivo per il futuro? È prematuro dire cosa accadrà. Non sarà un mercato semplice perché i giocatori bravi non sono tanti e chi li ha a disposizione non li vuole cedere. Bisogna essere bravi a trovare i rinforzi giusti. Novità in difesa? Abbiamo già preso Murillo, che seguivamo da tempo. È un giocatore bravo, veloce, che sicuramente ci rinforzerà. Yaya Touré? Questi giocatori sono quelli che puntano tutti, non è facile. Perisic? Piace a tante squadre, ma gioca nel Wolsfburg, un club che non ha bisogno di vendere i suoi giocatori migliori. 8-9 acquisti? La mia era una battuta (sorride, ndr). Ho detto la prima cifra che mi è venuta in mente».

ASPETTATIVE PER LA NUOVA STAGIONE«I ragazzi sono migliorati, anche se purtroppo i risultati non sono stati dalla nostra parte quando la squadra ha mostrato una crescita. Contro Juventus e Genoa avremmo meritato la vittoria e, con i tre punti, saremmo diventati la squadra che ha fatto più punti nell’ultima parte di campionato. Sono contento del lavoro che ha fatto il gruppo e l’anno prossimo dovremo lavorare sui risultati. Cercheremo di lottare per lo Scudetto, anche se la rosa dovesse restare questa. Abbiamo ancora margini di miglioramento».