Mancini: “Icardi lavorava male, poi dopo un mese…”

Articolo di
15 maggio 2015, 07:44
Mancini Icardi

Alla vigilia del derby d’Italia, il tecnico dell’Inter, Roberto Mancini, ha rilasciato un’interessante intervista ai microfoni di “Tuttosport”, parlando, tra le altre cose, della situazione relativa a Mauro Icardi e la nazionale Argentina.

CENTRAVANTI DEL FUTURO – Ecco le parole di Roberto Mancini sul centravanti della sua Inter, Mauro Icardi: «Mauro, da fuori, dà un’impressione diversa da quello che è. Quando sono arrivato, non è che io non lo vedessi: lui lavorava male in allenamento e non aveva l’atteggiamento giusto per migliorare. Dopo un mese si è messo a lavorare per bene e oggi è migliorato tantissimo. Una persona va conosciuta per dare dei giudizi e credo che Martino (CT dell’Argentina, ndr) abbia un’impressione che non è quella giusta. È anche vero che l’Argentina ha i migliori attaccanti al mondo. Mauro è giovane e credo che un giorno possa diventare il centravanti dell’Argentina».