Mancini: “Ecco perché ho cambiato tanti giocatori nel 1° tempo”

Articolo di
25 luglio 2015, 17:10

Intervenuto nella consueta conferenza stampa post-partita, Roberto Mancini ha analizzato la prestazione dei suoi ragazzi e ha spiegato i motivi che lo hanno portato a stravolgere la squadra nel primo tempo, con l’innesto di diversi ragazzi della Primavera

LA PARTITA – La sconfitta in amichevole contro il Milan, a questo punto della preparazione, non preoccupa particolarmente il tecnico che, anzi, fa i complimenti ai suoi giocatori:
«Sono contento della nostra prestazione, anche se abbiamo perso la partita. La cosa più importante è che siamo migliorati. Quando sei in questa fase non puoi essere al 100 per 100

NON CORRERE RISCHI – Interrogato sulla presenza di vari Primavera e giocatori in partenza, come Taider, nel primo tempo, il tecnico ha ribattuto:
«Avremo 2 partite nelle ultime 48 ore e, per questo motivo, ho cambiato la squadra nei primi 60 minuti. La cosa importante è preservarsi dagli infortuni e non volevamo correre nessun rischio.»

MIHAJLOVIC – Un accenno anche al tecnico avversario, Sinisa Mihajlovic, amico di lunga data:
«Con Sinisa ci siamo salutati e abbiamo parlato un po’. Penso che farà bene, mi sembra che la sua squadra stia prendendo forma. Credo che sarà contento

MODULO – In conclusione si è poi soffermato sul modulo scelto per il finale di partita:
«Il 3-5-2? L’abbiamo provato, magari la rifaremo, ma era un esperimento.»