Mancini e la Nazionale: “Sarebbe una cosa fantastica”

Articolo di
2 dicembre 2015, 11:43
Mancini

Roberto Mancini e la Nazionale: ci sono andati vicini più di un anno fa, quando poi la scelta della Federazione è andata su Antonio Conte, liberatosi dalla Juventus a sorpresa, prendendo così l’eredità di Cesare Prandelli, reduce da un Mondiale in Brasile disastroso. Ma l’Italia resta un sogno per il Mancio.

FUTURO AZZURRO – Sulle pagine del “Corriere dello Sport“, l’attuale tecnico dell’Inter parla del futuro, forse ancora lontano, sulla panchina della Nazionale. Un rapporto complicato fra le parti, sin da quando Roberto era giocatore: poi l’estate 2014 sembrava la volta buona per “sposarsi“, invece ecco che Conte tornava libero su piazza e gli fu preferito. Oggi Mancini la pensa così, circa un domani sulla panchina azzurra: “L’Italia è un’avventura molto importante e non capita spesso. Devi essere fortunato ed essere libero nel momento giusto. Se capitasse sarebbe una cosa fantastica. Guidare la Nazionale è diverso rispetto ad allenare un club tutti i giorni, ma chi fa il ct deve sapersi adattare a questa situazione nuova”.